15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Presentazione di Yebda: Il mio idolo è Zidane, ma io mi ispiro a Viera.

0 Commenti

Ecco quanto riportato dal Corriere dello Sport durante la conferenza stampa del nuovo giocatore del Napoli Hassan Yebda«Orgoglioso di essere al Napoli». Hassan Yebda si presenta così ai suoi nuovi tifosi. Il volto nuovo della squadra di Walter Mazzarri è convinto di poter fare bene: «Non avrò problemi – dice -. Posso giocare davanti alla difesa, ma è compito del tecnico decidere come farmi giocare. La serie A è un campionato difficilissimo e tra i più importanti del mondo. Io sarò pronto». Il giocatore algerino non ha paura del San Paolo: «Nel 2008 – ricorda – sono venuto a giocarci con il Benfica. Il pubblico era fantastico».
ALGERINI – Yebda vuole diventare l’idolo dei tifosi del Napoli, ma avrà dei supporter speciali nei tanti connazionali che vivono nel capoluogo campano. «È una grande comunità, spero che in molti vengano allo stadio. In Algeria il Napoli ha tanti sostenitori. Del resto qui ha giocato Maradona».
FORMA – Yebda non ha potuto finora lavorare come avrebbe voluto per problemi durante la preparazione quando era ancora in Portogallo, ma è convinto di riuscire a recuperare in fretta: «Non ho fatto partite ufficiali con il Benfica – spiega – perché ho avuto qualche problema, quindi non posso essere al massimo. Ma lavorerò sodo per recuperare. Questa è una piazza abituata a vincere. Mi impegnerò al massimo. Io mi sento un vincente, sono venuto a Napoli per questo, altrimenti avrei fatto altre scelte».
LA MAGLIA – A proposito di Algeria e di algerini, la maglia numero 21 che Yebda indosserà a Napoli è la stessa di un certo Zidane: «Per è un simbolo – afferma – un giocatore fantastico, da imitare. Ma io mi sento più simile a Patrick Vieira».
EUROPA – Il Napoli gioca l’Europa League e non la Champions, ma per il giocatore algerino non è un problema. «L’Europa League non è la Champions – dice a questo proposito – ma è comunque una competizione da non sottovalutare. Sarà bello giocarla con la maglia del Napoli. Speriamo di andare più avanti possibile». Per chiudere, l’unica frase in italiano. Breve, ma significativa: «Sono felice di essere un giocatore del Napoli».
Fonte: Corriere dello Sport
Foto: SSC Napoli

Indietro
Avanti