15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Il Prepartita di Raffaele Auriemma

0 Commenti

Due settimane in più di lavoro, senza nemmeno lo stress dell’Europa League, dovrebbero essere sufficienti per vedere un Napoli ancora più brillante. Certo, il Bari che ha strapazzato la Juventus di Quagliarella non è l’avversario migliore da affrontare in questa fase della stagione, ma proprio per questa ragione stasera al San Paolo sarà necessario che gli azzurri siano al meglio della condizione. L’assetto è rodato ed assemblato da tempo e, così come si è notato all’esordio di Firenze, occorre una tenuta maggiore per mantenere il fiato fino all’ultimo minuto. Ora il Napoli dovrebbe esserne in possesso anche grazie alle buone alternative di cui dispone Mazzarri. Oggi potrebbe essere l’occasione giusta anche per pesare il valore degli ultimi acquisti, Yebda e Sosa, non ancora pronti a reggere il ritmo dei novanta minuti. Ma hanno fiato a sufficienza per essere decisivi nel corso di una porzione di gara. A detta dei loro compagni di squadra, si tratta di due pregevoli pedine, utili per aumentare la fantasia in attacco (con Sosa) e la forza fisica in mezzo al campo (con Yebda). Senza dimenticare Lucarelli, che ha già esordito contro la Fiorentina e adesso vuole riconciliarsi definitivamente con la gente di Napoli, magari mettendo a segno anche il primo gol in maglia azzurra. Si giocherà in uno scenario non da Napoli: le presenze sugli spalti non raggiungeranno le 30mila unità. Una mini diserzione dovuta a tre ragioni: la stretta vicinanza con la gara di Europa League (giovedì al San Paolo arriverà l’Utrecht), la Tessera del tifoso che non tutti sono riusciti a sottoscriverla, ma anche l’assenza di una buona parte di fan scettici sulla campagna acquisti di questa estate. Quale occasione migliore di una bella vittoria contro il Bari per convincerli del contrario?
Raffaele Auriemma

Indietro
Avanti