15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Giornalista RAI Antonello Perillo:impressioni su…Samp e Utrecht

0 Commenti

Nel corso della puntata odierna di “Amore… Azzurro”, programma sportivo in onda ogni mercoledì e sabato su Radio Amore, è intervenuto il collega RAI, Antonello Perillo. Ecco alcuni passaggi dell’intervista: “La delusione per la gara di Europa League? Sono un po’ preoccupato, perché la squadra non mi è piaciuta. Già da fine maggio si sapeva che il Napoli avrebbe dovuto partecipare a questa competizione. Eppure, la squadra non mi è parsa all’altezza della situazione. I nuovi arrivi, Yebda e Sosa, mi sono sembrati in grave ritardo di condizione. Aronica è stato irriconoscibile. De Sanctis non ha trasmesso sicurezza al reparto arretrato. La squadra olandese mi è parsa una formazione rinunciataria, altrimenti avrebbe perfino potuto espugnare il San Paolo. La gara con la Samp? Il momento è difficile ed ora si è aggiunta anche la tegola dell’infortunio di Lucarelli. In teoria, il Napoli è una squadra che potrebbe andare a Genova per ottenere i tre punti. Tuttavia, la Samp è un avversario temibile. Pazzini potrebbe partire dalla panchina, ma Pozzi quando gioca spesso fa goal. A centrocampo temo Palombo, il centrocampista che io avrei voluto vedere nel Napoli. Sarebbe stato il mediano ideale per il gioco di Mazzarri. L’impegno è arduo, ma mi auguro che la squadra torni da questa trasferta con un risultato positivo. Se non fosse così, si aprirebbe una piccola crisi in casa azzurra. La campagna acquisti? Sinceramente, sono stato tra i più critici in estate. Già ad inizio giugno mi erano giunte voci sulla possibile cessione di Quagliarella. Oltretutto, il Napoli avrebbe dovuto fare una campagna acquista diversa. Yebda sarà anche un ottimo giocatore, ma credo che al Napoli sarebbe servito un centrocampista dai piedi buoni. De Laurentiis aveva detto che sarebbero arrivati tre grandi rinforzi, uno per reparto. Alla fine è arrivato il solo Cavani, gli altri sono delle scommesse. Il pubblico inizia a criticare De Laurentiis? E’ chiaro che non
tutti i tifosi sono felici per questa campagna acquisti e per questo incerto inizio di stagione. La cessione di Quagliarella, a mio avviso, ha spento l’entusiasmo dei tifosi. E’ stato ceduto uno dei gioielli azzurri e non è arrivato un adeguato sostituto di pari livello. Come sostituire Lucarelli? Considerando l’emergenza nel reparto offensivo, si potrebbe reintegrare Bucchi. Altrimenti, bisognerebbe tesserare uno svincolato, ma non ci sono grandi elementi tra i giocatori privi di contratto. Dumitru è un ragazzo di cui tutti mi hanno parlato bene, ma questo ragazzo vanta appena due presenze in B. Non vorrei che venga bruciato caricandolo di eccessive responsabilità”.
Fonte:Redazione Sportiva Radio Amore Campania.

Indietro
Avanti