15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Scritto per noi: Napoli alla prova del nove! di Enzo Zuzu' Esposito

1 Commento

Abbiamo ancora negli occhi la bella prestazione di domenica sera, in quel di Genova contro la Sampdoria ma non possiamo dimenticare, la scialba prestazione, in Europa League, contro l’Utrecht e allora la domanda sorge spontanea, come al caro Lubbrano, qual è il vero Napoli?
Contro i doriani abbiamo rivisto la squadra tutta grinta e velocità, che faceva del ritmo alto la sua arma migliore, che nel primo tempo ha messo in enorme difficoltà i blucerchiati e vedendo giocatori del tutto trasformati in appena tre giorni, come nel caso di Lavezzi irritante in Europa League, stratosferico contro la Samp, anche se a volte si intestardisce in soluzioni personali e in tiri improbabili, magari Mazzarri riuscirà a limare questa caratteristica del pocho. Altro giocatore che in tre giorni è parso radicalmente trasformato è Dossena, che fino ad adesso, insieme a Cavani è il miglior acquisto fatto dal Napoli in questa stagione, peccato però che nel secondo tempo la sua azione e la sua spinta cali vistosamente speriamo che con il tempo questo problema sparisca.
Domani sera c’è il Chievo, squadra rivelazione di questo inizio di stagione, anche se ha perso, l’ultima partita. La squadra clivense è una squadra quadrata che ci darà una prima idea su quale sia il vero Napoli.
Tutti noi speriamo che sia quello di domenica sera e che faccia un sol boccone del Chievo, che non lo faccia respirare e che finalmente finalizzi tutte le occasioni che produce, con il proprio gioco, cosa che è mancata a Genova, dove il Napoli è diventato cinico e spietato solo dopo che la Samp è passata in vantaggio. Il Chievo quindi darà una risposta a tutti i tifosi, che ora si dividono in due categorie quelli che con Grava, Pazienza e i piedi di Gargano non si va da nessuna parte e quelli che Grava è un mastino insuperabile e che Pazienza merita la nazionale e che Gargano calcia le punizioni meglio di Maradona (scusate la blasfemia). In poche parole i Critici e gli Esaltati, il Chievo ci risponderà.
In conclusione voglio spendere due parole sulle punizioni di Gargano. Nel post partita ha dichiarato che sono stati i mister ad affidargli i calci da fermo, allora mi sorge un dubbio, che il nostro walterino tutto polmoni, sia affetto dal classico braccino del tennista, che il questo caso potremmo ribattezzare la gambina del punizionista, che in allenamento non ne sbaglia una e nelle partite le sbagli sistematicamente? Perché come visto contro la Samp le sa tirare pure verso la porta o creare pericoli per la porta avversaria.
Enzo Zuzù Esposito.

Indietro
Avanti