15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Montuori: “Colpa del Presidente che non vuole completare la rosa”

1 Commento

“Il Napoli ha giocato i primi venti minuti alla grande, ci ha entusiasmato facilmente e con la stessa facilità ci ha gettato nella depressione.” Una sconfitta che lascia l’amaro in bocca. Questo il pensiero di Gennaro Montuori nel day- after Napoli- Chievo.
“La cosa che mi lascia più perplesso- prosegue il direttore di Tifosinapoletani.it- è come la gente cambi idea in poco tempo. Ieri una parte del tifo elogiava Cannavaro come miglior difensore del campionato, soprattutto dopo il suo intervento positivo. Ma è bastato un minimo errore che quelle stesse persone lo hanno condannato e fischiato. Non si può cambiare opinione da un minuto all’altro, lui era e resta un giocatore importante per questa squadra, soprattutto perché è un napoletano che è legato a questa maglia. Siamo noi che dovremmo essere più razionali, non possiamo passare dall’esaltazione alla depressione così facilmente”. L’analisi si sposta sulla partita: “La colpa non è della squadra ma del Presidente che non ha completato bene l’opera –continua Montuori. Sentirsi i fischi di tutto il San Paolo non è stato bello per gli azzurri che stanno pagando lo scotto di un calciomercato sbagliato. Lo dirò per l’ennesima volta: se dobbiamo diventare una squadra che lotta per i vertici, occorrono altri tre giocatori. I nuovi acquisti non sono all’altezza di questa squadra: Sosa, Yebda, non sono fulmini di guerra, Non si può vendere Denis per comprare Lucarelli che, alla sua età, gli è bastato entrare in campo per infortunarsi. E poi Dumitru. Questo giovane potrà anche essere interessante, ma non diventerà mai un talento come Balotelli, anche se può fare una buona carriera. Lo stesso Bogliacino ha dimostrato che poteva tornare utile a questa rosa. Il Napoli si è indebolito rispetto all’anno scorso, in cui eravamo di gran lunga più forte. Per quanto riguarda gli errori arbitrali, è vero che determinano gli episodi, ma è anche vero che questa squadra non può giocare ogni tre giorni con gli stessi 11 o 12 elementi. Non sono d’accordo con quanto detto da Mazzarri nelle dichiarazioni post- partita. Lo stimo molto, come uomo e come allenatore, ma penso che il suo sia un discorso filo societario. Non si può affermare che la rosa è completa perché è evidente che ci sono delle difficoltà, i giocatori visti in campo ieri non erano nella giusta forma. Nell’editoriale precedente alla gara avevo dichiarato che Pellissier andava marcato da vicino perché poteva rappresentare un pericolo. E così è stato. La sconfitta è stata determinata da tre principali elementi: una rosa stretta che il Presidente Aurelio non vuole completare,  un arbitraggio scandaloso e la mancanza della tenuta atletica. Continuando così, ci saranno grandi vittorie ma anche grandi delusioni. La squadra vista al Marassi contro la Samp può battere chiunque ma non se gioca ogni tre giorni”. La chiosa è per De Laurentiis: “Io non ho nulla contro il Presidente, anzi lo ringrazio per tutto quello che ha fatto per questa squadra, ci ha portato dalla serie C all’Europa League, ma deve cambiare atteggiamento nei confronti del pubblico. Deve completare la rosa per avere i consensi di tutti i tifosi e dei critici che saranno i primi a gridare “Forza Aurelio”.
Fonte:TifosiNapoletani

Indietro
Avanti