15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

San Gennaro facci vincere lo scudetto. Di Enzo Zuzu' Esposito

0 Commenti
San Gennaro facci vincere lo scudetto!
San Giuseppe, facci vincere lo scudetto fino al 3000 ( e pure una decina di coppe europee)  è un libro dei fratelli Assisi, molto carino, che parla delle richieste di grazia fatte dai devoti napoletani.
Sono sicuro che di questi tempi qualche tifoso “devoto”, la grazia di farci vincere lo scudetto l’avrà chiesta, perché si sà, noi napoletani amiamo mischiare il sacro con il profano, anche se per noi il Napoli ha una sua sacralità, basti pensare all’altare allestito per Maradona. Personalmente al nostro Santo martire, chiederei una grazia un po’ più realizzabile e che potrebbe addirittura aiutare San Giuseppe a realizzare la grazia che dà il titolo al libro degli Assisi.
Caro San Gennaro fa che il nostro tridente li davanti stia sempre bene, perché sono le vere bocche di fuoco e purtroppo uniche del nostro Napoli,quindi fa che stiano sempre al 100% donagli salute, prosperità, per Cavani le cose vanno già bene però noi non ci accontentiamo, mentre ne ha bisogno il pocho Lavezzi. Fa che la loro luce non brilli ad intermittenza specie per Marekiaro Hamsik e sono sicuro che anche tu da lassù potrai divertirti con questo Napoli.
Ma, torniamo seri, domenica contro la Roma è stato lampante di quanto siano importanti questi tre gioielli e in loro assenza il Napoli, almeno per adesso è un’altra squadra, è una squadra normale, mentre la squadra vista contro la Roma, specie nel secondo tempo, è una squadra straordinaria, che crea problemi alle difese avversarie, che fa ammattire gli allenatori avversarsi, alla ricerca di soluzioni per limitare la forza d’urto di questo Napoli.
I tre punteros del Napoli si completano e formano un’arma micidiale, che ha fatto già molte vittime, ultima la difesa della Roma, composta da Juan e Burdisso, 2 titolari nelle loro Nazionali, in poche parole non di certo gl’ultimi arrivati.
Però c’è da dire che il tridente è la parte più visibile del Napoli, che è  composto da giocatori che si sacrificano e che permettono al tridente di fare faville. Pazienza è diventato importantissimo per questo Napoli da degli equilibri che in sua assenza sembrano mancare. Dossena è finalmente quel giocatore che a Napoli mancava da anni vederlo correre e crossare sul’out sinistro è un piacere, peccato per lui, che Prandelli non è dello stesso parere.
Contro la Roma è stata una gran partita, contro una vera bestia nera del Napoli, ora non resta che riposarsi, cercare di rimanere con i piedi per terra, questo Napoli ci farà divertire, poi se il Nostro santo ci mette una mano chissà…
Enzo Zuzù Esposito.
Indietro
Avanti