15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Mazzarri: Difesa sotto esame

1 Commento

Quelli della difesa. Mazzarri osserva e riflette: i numeri non mentono e basta poco per stabilire che l’equazione tra gol incassati e le reti realizzate da Cavani & compagni, non è in linea con gli obiettivi da raggiungere in questa stagione. Bene, benissimo lì davanti: dodici gol in sei partite rappresentano un primo, più che lusinghiero bilancio, soprattutto in proiezione futura, riferita alle 38 giornate di campionato.
Piuttosto male, invece, in difesa. Qualcosa cambia infatti quando Mazzarri estende lo studio alle reti incassate nelle prime sei giornate: sono otto i gol al passivo (circa 50 a fine campionato, in proiezione), troppi per un club, per una squadra di grande livello che ha posto la zona Champions nel mirino. Per sbarcare nella Grande Europa a fine stagione c’è bisogno di ben altro lì dietro. E’ presto detto: c’è da corazzare il Napoli al più presto possibile. Mazzarri sta riguardando anche gli effettivi del reparto: davanti a De Sanctis nei sei turni finora sostenuti e in Europa si sono alternati i sei difensori in organico e cioè Santacroce, Cannavaro, Campagnaro, Grava, Aronica e Cribari.
C’è da dire che il settore arretrato ha mostrato una maggiore consistenza quando il tecnico azzurro ha schierato quella che finora si è mostrata la difesa più solida, di maggiore spessore e per conseguenza di maggiore affidamento, con Campagnaro, Cannavaro e Aronica. Senza tralasciare Grava, protagonista di splendide prestazioni soprattutto quando occorreva bloccare avversari del calibro di Ronaldinho e di Cassano. Appare evidente che squalifiche e infortuni permettendo, il mister azzurro insisterà per schierare gli stessi uomini, quelli che anche nella scorsa stagione ha considerato titolari inamovibili.
Ma nello stesso tempo Mazzarri incentiverà il lavoro sul campo, dedicando allenamenti specifici che dovranno conferire al reparto un’impenetrabilità che ora come ora non c’è, ciò che serve lungo la strada della squadra azzurra verso la Champions. Tra l’altro Santacroce e Cribari non hanno ancora risposto alle aspettative. Proprio per questo non si escludono interventi al mercato di gennaio.
Fonte: Leggo

Indietro
Avanti