15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

NAPOLI, RESISTI di Francesco Biondi

0 Commenti

La pausa per gli impegni della Nazionale di Prandelli ci ha restituito un Napoli decisamente diverso da come lo avevamo lasciato. La partita di Catania ha palesato a tutti i numerosi problemi degli uomini di Mazzarri apparsi tutt’altro che brillanti e poco “squadra” come invece si era visto nelle recenti apparizioni. E questo perchè, purtroppo, si continua ad insistere sempre sugli stessi elementi che, oggi, iniziano ad avere continui alti e bassi. Il presidente De Laurentiis, tanto criticato per le sue colorite esternazioni, lo aveva detto a giusta ragione già da tempo: i voli transoceanici dei nostri calciatori rischiano di diventare un problema. E non c’è niente di più vero. A Catania, infatti, al di là dell’azione del gol, che apporto hanno dato Lavezzi e Cavani? E Gargano? E Zuniga, sciagurato artefice del pareggio dei padroni di casa? Ma il Napoli non stava studiando per diventare grande grazie anche ad una panchina lunga e di tutto prestigio? E allora perchè insistere sempre indistintamente sugli stessi uomini? Non sarebbe stato meglio effettuare il giusto turnover come accadde già a Cesena soprattutto in vista di due incontri fondamentali come Liverpool e Milan? Questo Napoli, così spremuto, fino a quando potrà resistere? Tanti e doverosi interrogativi che meritano una risposta. Noi crediamo innanzitutto che in attacco meritino una chance Dumitru e Bucchi, a centrocampo senza dubbio Emanuele Blasi, inspiegabilmente dimenticato da Mazzarri, mentre in difesa deve essere dato spazio a Cribari e Santacroce i quali, nonostante qualche errore, non hanno mai sfigurato quando sono scesi in campo. Chissà come la pensa mister Mazzarri e dove vuole arrivare: la speranza di tutti, invece, è che con Liverpool prima e Milan poi possa presto ritornare il Napoli spettacolare che tutti noi avevamo imparato ad ammirare.

Indietro
Avanti