15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Napoli-Liverpool, nella notte è caccia agli inglesi: 4 feriti

5 Commenti

Napoli-
11.33 – Tra quindici minuti circa è prevista una conferenza stampa del Questore di Napoli Santi Giuffrè. Intanto su Facebook sta girando una “nota” – da prendere con il beneficio d’inventario – che racconta la crudezza di alcuni momenti vissuti stanotte a via Mezzocannone, dove si è avuta una delle due aggressioni. Ecco di seguito il testo, scritto da un ragazzo che ha incontrato i due tifosi del Liverpool feriti: “Stanotte a via Mezzocannone,due inglesi, padre e figlio venuti da liverpool per assistere alla partita contro il napoli, sono stati aggrediti da un gruppo di ragazzi della tifoseria partenopea, che in massa hanno pestato i due con catene, accoltellandoli entrambe aelle gambe e spaccando una bottiglia in testa al ragazzo. Li ho incontrati per strada mentre tornavo a casa, gravemente feriti e con il volto della paura stampato sulla faccia, ci siamo fermati per cercare di aiutarli e il padre ci ha fatto capire che erano appena arrivati e cosa gli era accaduto, continuava a chiedermi perchè noi non fermassimo quella gente, “why? why?” urlava quel ragazzo in lacrime, col volto totalmente ricoperto di sangue. Il padre ci fa capire a gesti che stentano a tenersi in piedi perchè totalmente ricoperti di coltellate sulle gambe, intanto il ragazzo iniziava a perdere i sensi quando l’ambulanza arriva, ovviamente dopo mezz’ora dalla telefonata. gli vengono prestati i primi soccorsi, il padre chiede solo di badare al figlio, negando i soccorsi e venendoci a ringraziare. Dopo ci abbraccia, e dalla mia bocca non è uscito altro che scusa, stanotte mi sono vergognato, della mia città, dei miei concittadini, di quelle persone che hanno la nomea di tifosi, ma altro non è che un branco di criminali, che non ha niente a che vedere ne con lo sport e quanto meno con il nostro Napoli”
10.36 – Successivamente si è appreso da fonti della questura che il ferito di via Mezzo Cannone non è un tifoso inglese ma il proprietario del locale, Luigi Tranchese di 28 anni. L’imprenditore quando si è accorto che i tifosi del Napoli volevano assalire il gruppo di supporter del Liverpool è intervenuto per calmare gli animi. I teppisti anzichè calmarsi hanno aggredito Tranchese e lo hanno ferito ad un occhio. Poi sono scappati. La polizia sta svolgendo indagini per cercare di identificare gli autori dell’aggressione. La tensione è alta in città quando mancano ancora 11 ore dall’inizio del match Napoli-Liverpool.
09.28 – Caccia al tifoso del Liverpool la scorsa notte nel centro di Napoli. Tre tifosi del Liverpool sono stati aggrediti da ultras del Napoli. I tre ferimenti sono avvenuti in circostanze diverse. Un tifoso inglese e’ stato accoltellato in via dei Cimbri. Portato in ospedale, dopo le cure si e’ fatto dimettere. Le sue condizioni non sono gravi. Poi altri due aggressori, uno in via Mezzo Cannone dove un gruppo di tifosi inglesi stava cenando: alcuni tifosi del Napoli li hanno aggrediti, un fan del Liverpool e’ stato ferito. Infine in piazza Principe Umberto, nella zona della stazione centrale, intorno alle 4 un gruppetto di supporter del Liverpool e’ stato assalito da alcuni tifosi del Napoli. Un inglese e’ stato percosso e ha riportato delle ferite. Una volante dell’Ufficio di prevenzione generale e’ intervenuta evitando il peggio ai tifosi inglesi. Tre tifosi azzurri, due di Napoli e uno di Sant’Angelo dei Lombardi (Avellino) sono stati arrestati.
Fonte: TuttoNapoli

Indietro
Avanti