15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Cucci: Stasera prove da Scudetto

0 Commenti

Italo Cucci ha presentato il match di questa sera tra Napoli e Milan nel corso del suo consueto editoriale del lunedì su Il Roma. Ecco quanto evidenziato da Napoli Today: “Cosa state pensando mentre il Napoli sta aspettando il Milan per il big match della settimana? D’accordo: bisogna fermare i rossoneri – vi dite – opponendo i Tre Tenori a una squadra che proprio nel reparto offensivo presenta il meglio, anche se non c’è Ronaldinho (anzi: è uno svantaggio per il Napoli), anche se Pato di recente ha fatto flanella, anche se Ibra a Madrid non s’è neanche visto, anche se InzaghiGli ‘anche se’ sono tanti che pare un discorso di Veltroni: ma in realtà il Milan è una seria candidata allo scudetto e arriva al San Paolo per dimostrarlo. Ma per me, appena reduce da una domenica di campionato abbastanza divertente (ma l’avete visto Iaquinta che sbaglia un rigore quasi ispirato dalla Giustizia Divina dopo la concessione alla Juve di un rigore all’antica?) il tema più importante, il patto più saporito è la sfida – a distanza – fra La Lazio e il Napoli, fra Reja e Mazzarri.
La Lazio è prima con un largo vantaggio sulle inseguitrici e devo dire che l’insolito primato non fa una piega; anzi, potrebbe anche essere più largo, il vantaggio, se i ragazzi di Reja non avessero perduto la prima partita con la Sampdoria dopo aver mostrato chiara supremazia per almeno un’ora. La Lazio è prima e lancia un Mauri in Nazionale, rivela un Brocchi di immensa sostanza, presenta al mondo un eccellente Hernanes: in sostanza, ha un grande equilibrio in tutti i reparti e permette a Reja di applicare il suo modulo classico che prevede un centrocampo fortissimo. Quello che il Napoli sta cercando, potendo comunque contare su un gruppo sicuramente più frizzante, meno ‘frenato’, com’è prerogativa delle squadre di Mazzarri. La differenza sostanziale è nella difesa: la Lazio ce l’ha e comunque Reja si lamenta d’aver offerto al Cagliari fin troppe occasioni e un gol non dovuto, mentre in realtà gli uomini di Bisoli hanno fatto tutto quel che potevano, mentre nelle ultime partite il Napoli ha patito proprio in difesa e se l’è cavata senza troppi danni grazie alle performance magiche di De Sanctis.
Ecco, esaurito in poche parole il confronto napoletano (Reja è rimasto molto attaccato agli azzurri del Ciuccio oggi ch’è legato ai biancazzurri dell’Aquila) il Napoli deve solo cercare di imitare l’atteggiamento sereno, compatto, solidale di una Lazio letteralmente miracolata dal buon Edy: un anno fa era rissa continua. Il Napoli è sereno, ma tecnicamente e tatticamente meno compatto: davanti al Milan deve ritrovare il meglio di se stesso, non solo la potenza l’abilità e la classe di Hamsik, Lavezzi e Cavani; e deve cercare sì il risultato ma con un gioco di qualità dopo l’indecente (quanto necessaria, dicono) esibizione con il Liverpool. A differenza dei Reds, i Redblacks sono in ottima forma: val la pena affrontarli al loro livello. Con la necessaria prudenza ma con l’antico spirito mazzarriano”. napolitoday.

Indietro
Avanti