15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Coppa Italia: La Lazio passeggia Colpo del Novara

0 Commenti

ROMA – Serata senza grosse sorprese in coppa Italia. La Lazio si conferma meritatamente prima in classifica in campionato travolgendo (3-0) il Portogruaro. Passano agevolmente il turno anche l’Udinese (4-0 al Padova) e il Cagliari (3-0 al Piacenza). Il Bologna vince il rimonta (3-2) il derby con il Modena, con identico punteggio il Lecce piega il Siena. Colpo del Novara, che passa con autorevolezza ai supplementari a Cesena (1-3). Ottengono prestigiose vittorie esterne anche Livorno, Reggina e AlbinoLeffe nelle sfide di B con Atalanta (0-1), Frosinone (2-4 dts) e Crotone (0-1). Solo ai supplementari il Catania riesce ad avere la meglio (4-3) sul Varese. Successi, infine, di misura del Brescia col Cittadella (1-0) e del Vicenza con l’Ascoli (1-0).
LAZIO-PORTOGRUARO 3-0 (si qualifica la Lazio)
La Lazio conferma di meritare il primato in classifica piegando nettamente in coppa Italia il Portogruaro. Malgrado le seconde linee, i bianconcelesti sbloccano il risultato già all’8’ con un perfetto colpo di testa dell’uruguaiano Gonzalez su punizione-cross dalla destra di Foggia. Il Portogruaro reagisce con orgoglio ed impensierisce Berni con Bocalon ed Altinier. La Lazio capisce di non poter scherzare, rialza i ritmi e, dopo le palle-gol sciupate da Rocchi e Bresciano, raddoppia al 36’ con un bel sinistro in spaccata di Kozak su cross dalla sinistra di Bresciano. Nella ripresa c’è gloria per lo stesso Bresciano che, al 54’, riscatta un banale errore compito in precedenza chiudendo i conti con un preciso sinistro in diagonale su assist di Rocchi. Al 58’ Kozak ha fallito la doppietta colpendo la traversa. Al prossimo turno la Lazio sfiderà in casa, sempre in gara unica, l’AlbinoLeffe.
BOLOGNA-MODENA 3-2 (si qualifica il Bologna)
Il Bologna vince in rimonta e in zona Cesarini il derby emiliano col Modena e approda al 4° turno. Gara tutta in salita per i felsinei che vanno due volte sotto trafitti prima da Tamburini (32’) e poi, 1’ dopo il pareggio al 60’ di Ramirez, da Mazzarani. La rimonta arriva tutta negli ultimi minuti e porta la firma di Radovanovic (83’) e Ramirez (88’) che, così, si toglie la soddisfazione di realizzare una doppietta. Al prossimo turno il Bologna sfiderà in trasferta, sempre in gara unica, il Cagliari.
CESENA-NOVARA 1-3 DTS (si qualifica il Novara)
Il Novara conferma di non essere primo in B per caso eliminando il Cesena, squadra di categoria superiore, in rimonta, ai supplementari. Gli azzurri sfoderano una vera e proprio prova di forza al Manuzzi reagendo con carattere al vantaggio bianconero realizzato con Schelotto (44’). Prima pareggiano i conti con Rubino (54’) e poi ribaltano la situazione ai supplementari con Evola (105’) ed un rigore di Gigliotti (111’). Al prossimo turno il Novara sfiderà in trasferta, sempre in gara unica, la vincente di Chievo-Sassuolo.
LECCE-SIENA 3-2 (si qualifica il Lecce)
Il Lecce doma in rimonta un buon Siena e avanza in coppa. I toscani sognano grazie all’ex primavera della Juve Immobile che gli regala il vantaggio al 31’ ma poi devono fare i conti con la reazione dei salentini che ribaltano la situazione con Bertolacci (43’), Corvia (51’) e Chevanton. (61’). Nel finale (81’) Kamata fissa il punteggio sul 3-2. Al prossimo turno il Lecce sfiderà in trasferta, sempre in gara unica, l’Udinese.
CATANIA-VARESE 4-3 DTS (si qualifica il Catania)
Il Catania ha bisogno dei supplementari per piegare un Varese mai domo. Gli etnei per un’ora dominano, vanno sul 2-0 poco prima della mezz’ora grazie a Pesce (12’) e Antenucci (26’) poi replicano al tentativo di rimonta dei lombardi (Eusepi al 52’) con Morimoto (56’). A questo punto si distraggono e in soli 2’, tra il 77’ e il 78’, vengono raggiunti dal Varese che raddrizza la situazione con un rigore di Frara e il secondo gol di Eusepi. I rossoblu non si disuniscono e ai supplementari sfruttano al meglio il fattore campo trovando il gol della qualificazione al 116’ con Spolli. Al prossimo turno il Catania sfiderà in casa, sempre in gara unica, il Brescia.
BRESCIA-CITTADELLA 1-0 (si qualifica il Brescia)
Il Brescia batte con il minimo sforzo il Cittadella e passa il turno. Ha risolto la sfida un gol al 30’ di Diamanti, che ha così smaltito la rabbia per dover scontare ancora l’ultimo dei 3 turni di stop per squalifica in campionato. Al prossimo turno il Brescia sfiderà in trasferta, sempre in gara unica, il Catania.
CAGLIARI-PIACENZA 3-0 (si qualifica il Cagliari)
Il Cagliari sbriga senza troppi patemi la pratica Piacenza. Gli emiliani hanno la testa al campionato e vanno sotto già 2-0 prima della fine del tempo, trafitti da una doppietta di Nenè (32’ e 45’). Nella ripresa fissa il punteggio sul 3-0 Acquafresca (60’). Al prossimo turno il Cagliari sfiderà in casa, sempre in gara unica, il Bologna.
CROTONE-ALBINOLEFFE 0-1 (si qualifica l’AlbinoLeffe)
Colpo grosso dell’AlbinoLeffe a Crotone. I seriani ribaltano le gerarchie del campionato cadetto espugnando lo Scida grazie a un gol di Piccinni al 61’. Al prossimo turno l’AlbinoLeffe sfiderà in trasferta, sempre in gara unica, la Lazio.
ATALANTA-LIVORNO 0-1 (si qualifica il Livorno) – Colpo grosso del Livorno a Bergamo. In una sfida tra due delle attese protagoniste del campionato cadetto, gli amaranto hanno eliminato l’Atalanta battendola per 0-1. Dopo un incrocio di Danilevicius, un palo di Barusso e una traversa di Knezevic, i toscani passano meritatamente il turno grazie a Cellerino, lesto nell’anticipare tutti su un’azione da calcio d’angolo all’87’. Al prossimo turno il Livorno sfiderà in trasferta, sempre in gara unica, la vincente di Bari-Torino.
UDINESE-PADOVA 4-0 (si qualifica l’Udinese) – L’Udinese ha travolto il Padova 4-0 in un match disputato allo stadio Friuli. Gara di fatto chiusa nel primo tempo grazie alle reti di Floro Flores (21′), Corradi (25′) e Angella (43′). Nella ripresa, ancota Corradi a segno al 57′ per il poker. Al prossimo turno l’Udinese sfiderà in casa, sempre in gara unica, il Lecce.
FROSINONE-REGGINA 2-4 DTS (si qualifica la Reggina) – Qualificazione ai supplementari per la Reggina, che passa a Frosinone bissando il successo ottenuto in campionato. Nei tempi regolamentari i calabresi replicano con una doppietta di Sy alla doppia realizzazione di Basso. La squadra di Atzori fallisce un rigore con Zizzari, colpisce due traverse ma nei supplementari chiude il conto con Castiglia e del ghanese Adiyiah. Al prossimo turno la Reggina sfiderà in trasferta, sempre in gara unica, la Fiorentina.
VICENZA-ASCOLI 1-0 (si qualifica il Vicenza) – In un match tra squadre della serie cadetta disputato al Menti, il Vicenza ha superato l’Ascoli 1-0. La rete decisiva di Rossi al 18′ del secondo tempo. Al prossimo turno i veneti sfideranno in trasferta, sempre in gara unica, il Genoa.
repubblica.it

Indietro
Avanti