15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Mazzarri: centrocampo rivoluzionato

0 Commenti

Nell’officina azzurra Mazzarri è al lavoro per ridare slancio al motore. Il Toscanaccio vuole riportare a mille giri i delicatissimi meccanismi del team che soprattutto nel cuore della squadra – cioè a centrocampo – da un po’ di tempo sta accusando pause inaspettate provocando forti preoccupazioni, al di là delle problematiche in difesa, anche queste legate all’andamento del settore centrale. Mazzarri la pensa come Vujadin Boskov, il vecchio santone del calcio mondiale che aveva un concetto di base: «Come gioca il centrocampo, così gioca la squadra», già, un principio nel caso specifico perfettamente calzante alla squadra azzurra. E Mazzarri sta riflettendo sul da farsi, ma non soltanto per il reparto in questione dove sta valutando lo stato di salute di Gargano che da tempo mostra di essere affaticato e di non aver più nelle gambe il moto perpetuo che alimenta il principale motore del Napoli. Tra l’altro il Mota ieri è rimasto in palestra per un problema ad un piede.
Un altro mistero, dopo un mezzo giallo sull’infortunio di Santacroce – che si è allenato regolarmente a Castelvolturno – e l’esclusione dei convocati di Zuniga per la partita con il Milan? Beh, Mazzarri più di un pensierino per sostituire a Brescia Gargano con Blasi, lo sta facendo, pur considerando che si tratta di ridisegnare del tutto il centrocampo, visto che Yebda giocherà dall’inizio, per la squalifica di Pazienza. La valutazione in assoluto è riferita soprattutto alla consistenza del fronte, sia in fase di interdizione, sia nel ribaltare il gioco sul versante offensivo. Sorge anche l’eventuale necessità di sostituire Maggio, reduce dall’infortunio, con Zuniga sulla fascia destra. Nessun dubbio invece per la difesa, dove rientra Cannavaro tra Campagnaro e Aronica, con Dossena pendolino sulla fascia sinistra. Lì davanti il discorso è a scatola chiusa: Cavani, Hamsik e Lavezzi non si toccano, non hanno sostituti all’altezza.
Fonte: Tuttonapoli.net

Indietro
Avanti