15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Auriemma: il Napoli sa che deve affrontare una delle squadre piu' importanti, non sara' una passeggiata ma fara' bene

0 Commenti

L’editoriale di Raffaele Auriemma: “Qui a Liverpool, nei pressi dell’Anfield, sto assorbendo un’atmosfera mai vissuta prima. Lo stesso preparatore atletico del Napoli dice che nessuno degli addetti ai lavori può avere la garanzia di essere all’Anfield nell’arco della sua carriera. Questo è uno stadio storico. Il Napoli sta aspettando la partita con grande ansia. Purtroppo però ieri sera c’è stato un episodio grave, Calafiore ha subito un’aggressione. Lui era a Liverpool con i figli, mentre stava uscendo dal ristorante per tornare in albergo è stato inseguito e assalito.
La partita di stasera è  una delle tante tappe che il Napoli dovrà percorrere in Europa. Il Liverpool ha vinto cinque coppe dei campioni, è una città piena di storia e cultura, ha consacrato anche il mito dei Beatles per esempio, è una città in cui si respira il profumo del calcio racchiuso in una splendida realtà. Il Napoli deve sfidare la storia da pari a pari. Deve essere consapevole di sapere tutto di quella storia e aggiungere qualcosa alla pagina inglese del calcio.
Non sono d’accordo con quelli che vogliono dare la maglia numero dieci a Lavezzi. Lo stesso Maradona è estraneo alle vicende del Napoli attuali e il suo desiderio di cedere la maglia al Pocho è presa a cuor leggero. Lo speciale su Maradona in occasione dei suoi cinquant’anni è stato emozionante, ringrazio ancora Mediaset Premium e Carlo Landoni per averlo realizzato con la mia partecipazione.
Per quanto riguarda De Laurentis, è un presidente che fa l’imprenditore. Smentendo ciò che pensano molti, ciò non è negativo perché un imprenditore guadagna se la società vince per cui si tratta di un incentivo in più per la società calcio Napoli a vincere sempre. Il presidente ha fatto un mercato di attesa, non ha speso troppo per gli acquisti ma ha eliminato calciatori che non servivano più, e di conseguenza attualmente non  si devono pagare stipendi inutili anche se non abbiamo una rosa di calciatori troppo folta. A Gennaio a Napoli almeno uno o due giocatori importanti, d’esperienza, arriveranno. Al momento c’è un tesoretto di cinque sei milioni di euro che verrà investito per l’acquisto di almeno un calciatore degno dei titolari attuali.
Qui a Liverpool il clima oggi è mite, come a Napoli. Ci sono tantissimi tifosi napoletani, è come se fosse una festa. Il Napoli sta preparando il suo esame di laurea, avere la possibilità di giocare all’Anfield non capita a tutti i calciatori. Stamattina gli azzurri sono andati ad allenarsi in un centro sportivo, ospiti dell’Everton, mentre ieri hanno calpestato l’erba dell’Anfield. Per chi non lo sapesse l’Everton è un rivale storico del Liverpool.
Non ci sono certezze sulla formazione inglese di stasera. Secondo me non giocheranno tutti i titolari anche perché il Liverpol dovrà poi giocare contro il Chelsea. Il Napoli dovrà fare gioco di squadra, tutti i calciatori devono impegnarsi al massimo. È chairo che un Lavezzi, un Cavani possono fare la differenza ma la forza degli azzurri è il gruppo. IL Napoli sa che deve affrontare una delle squadre più importanti, non sarà una passeggiata ma farà bene”.

Indietro
Avanti