15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Le pagelle di Raffaele Auriemma

0 Commenti

De Sanctis 7 :  Le sue parate hanno il valore di un goal. Anche ieri si è ritagliato una parte da protagonista. Pregevole l’intervento su Crespo.
Grava 6: Prestazione arcigna ma su Giovinco e lo spagnolo Marquez lascia un pò a desiderare. Grande lucidità durante l’arrembaggio parmense.
Campagnaro 6,5: Un leone. Ha strapotere fisico e rapidità. Annulla chiunque passi dalle sue parti.
Cribari 6,5: Se lo meritava di essere protagonista. Ha il senso pratico e sulle palle alte è imbattibile.
Vitale 6,5: Seconda prova da applausi per Vitamina Vitale. Il ragazzo stabiese dimostra di avere carattere ed un buon piede
Zuniga 7: Quando è utilizzato nella sua posizione naturale difficilmente sbaglia la partita. Abile anche in fase di copertura. Assist perfetto per il Matador.
Yebda 6,5: Utile alla causa azzurra. Gli manca ancora un pò la velocità, ma ha dato sostanza al centrocampo. Palesa una buona visione di gioco
Pazienza 7: Non è una novità l’impeccabile prestazione di ieri.E’ lui il vero insonstituibile del Napoli
Sosa 6: Evidenti segnali di risveglio. Si vede però che necessita ancora di tempo per valorizzare la sua classe. Poteva segnare se Cavani lo avesse visto.
Hamsik 6: Grande sacrificio per la squadra. Valiani non lo molla un istante. Sfiora pure un goal sopo una lunga serie di finte.
Cavani 8: I fuoriclasse rispondono sul campo.Dopo la gara spenta di Liverpool, ieri una doppietta strepitosa su assist di Zuniga e Lavezzi. Lamenta un rigore non assegnato per fallo di Paletta.
Gargano 5,5: Non entra in partita. Serviva un uomo che controllasse il gioco ed invece sbaglia troppi passaggi
Lavezzi 6,5: Mazzarri lo lancia dentro nell’ultima mezzora. Si scatena subito con due tiri potenti che meritavano migliore  sorte. Poi s0inventa l’assist a cucchiaio per Cavani che segna il goal “chiudi partita”
Mazzarri 7: Si libera di pregiudizi e lancia in campo 6 volti nuovi rispetto alla partita dell’ Anfield. Fiducia ben ripagata, perchè i non “titolarissimi” gli permettono di vincere una partita non semplice.
Fonte :Il Roma

Indietro
Avanti