15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Presidente compraci un leader di Giuseppe Favilla

1 Commento

Il leader è una persona che ha un forte carisma.
Con questa innata dote, il leader riesce a farsi seguire in qualsiasi impresa voglia realizzare.
Rappresentanti illusstri di tale tipologia di personalità, hanno mostrato alla storia di cosa possa essere capace il solo ascendente psicologico.
Leader come Martin Luter King che riuscì ad attrarre nella propria orbita tutti i movimenti antirazzisti che lottavano per la parità dei neri d’America.
Il grande Ghandi che senza aver mai preso un’arma in mano, avvio quella che sarebbe stata la liberazione delle indie dalla colonizzazione dell’inghilterra.
Non ultimo Nelson Mandela che è stato capace, stando per decenni in carcere, di sconfiggere l’ apartheid in Sud Africa.
Gli esempi sono tanti ed alcuni se non la maggior parte potrebbero risulatare blasfemi.
Ritornando al calcio, quindi, non si posso che citare i nomi di; Dunga, Matthaus, Platinì e naturalmente Maradona.
Infatti non bisogna confondere il leader col campione.
Maradona impersonava a pieno le due figure per esempio.
Mentre giocatori come Totti e Del Piero pur essendo degli indiscussi campioni non sono stati, se non parzialemnte, dei leader, non sapendo per esempio portare le rispettive squadre ad alti traguardi internazionali.
Basti pensare che i due in nazionale non hanno mai brillato.
Al Napoli attualmente, secondo il mio parere, manca proprio questa figura.
L’ingresso di Gerrard in campo ha innescato una reazione nei compagni di squadra rinfrancandoli e rinvigorendoli.
A cotanta personalità il Napoli nei suoi uomini più rappresentativi non ha saputo reagire, hamsik in testa.
E se il leader è più di uno meglio ancora.
Uno in difesa uno a centrocampo ed uno per l’attacco.
Uno in difesa che dia convinzione giusta e sappia fare dei veri lanci.
Per non vedere più delle “dossenate” come quelle di liverpool, ben tre. E per avere delle soluzioni che partano dalla difesa, e non il solito lancio di Cannavaro, il cui esito si conosce in partenza.
Un centrocampista di classe che sappia innescare gli hamsik ed i lavezzi che devono fare sempre tutto da soli ed i cui compagni di centrocampo poco aiutano in fase offensiva.
E finalmente un vero bomber.
Uno di quelli che fanno la differenza.
Un grande.
Uno che dia la scintilla in quelle partite dove proprio non gira.
Ecco presidente, così si diventa veramente grandi.
I gregari c’è l’hai, qualche campione pure, ora tocca ai leader…….
Giuseppe Favilla

Indietro
Avanti