15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Hernanes, pronto e carico per il Napoli

0 Commenti

E’ pronto, carico, si è riposato, domenica ha voglia di stupire. Ha visto la partita col Cesena in tv, ha sofferto al gol di Parolo. Dopo la pausa per recuperare le energie impostatagli da Reja, è smanioso di rientrare in campo. Sta giocando senza sosta dal 17 gennaio scorso, accusa la fatica ma questo non lo abbatte. In questi giorni ha svolto un lavoro specifico : ha smaltito le tossine, si è rigenerato e ora ha una gran voglia di giocare. Giovedì mattina è stato tra i primi a presentarsi a Formello.
I COLPI. La Lazio ha bisogno del miglior Profeta. Nelle 13 reti realizzate sinora dai biancocelesti il brasiliano, insieme a Mauri, ci ha messo lo zampino. Non è stata una scelta facile per Edy Reja, ma ha dovuto fermarlo per farlo rifiatare. Era in calo, lo si era notato specialmente durante le ultime due partite disputate dal Profeta contro Palermo e Roma. La Lazio senza Hernanes è una squadra senza fantasia, ne risente l’attacco.
IL DERBY. La sconfitta nel derby gli brucia ancora. Quando Reja lo richiamò in campo le telecamere non hanno smesso di inquadrarlo , era sofferente, avrebbe voluto aiutare meglio i suoi compagni, ma la stanchezza non gli permise di giocare come voleva. I tifosi sperano in lui, la grande sorpresa della stagione, il campione che ha permesso alla Lazio di scalare la classifica sino al primo posto.
L’ASSICURAZIONE. Chi lo conosce sa che è solo al 50% delle sue potenzialità, dopo la pausa di dicembre potrà riposare e tornare ad alti livelli. Ma da qui a dicembre ci sono ancora molte settimane e molte partite importanti da affrontare fino allo stop invernale. Il tecnico friulano dovrà gestirlo a parte in allenamento.
LE PUNIZIONI. In settimana ha continuato ad allenarsi sui calci piazzati, scalda il tiro. In Brasile è diventato famoso firmando prodezze su punizione, in Italia non ha ancora centrato il bersaglio. Non smette mai di perfezionarsi e prima o poi farà centro. Chissà che non ci riesca contro il Napoli, lui è pronto.
Fonte: LaLaziosiamonoi

Indietro
Avanti