15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Cavani strega il Barça. Su Lavezzi piomba il Manchester

6 Commenti

Una crescita progressiva. Una crescita esponenziale che li colloca tra i pezzi pregiati del mercato mondiale: Ezequiel Lavezzi, Edinson Cavani e Marek Hamsik sono i tre calciatori d’oro del Napoli. C’è poco da dire ma molto da temere. Un fuoriclasse (il Pocho), un grande attaccante (il Matador), un ottimo giocatore (lo slovacco): li seguono gli osservatori dei più grandi club d’Europa. L’olimpo del calcio. E allora, in cifre: oggi come oggi, Lavezzi vale 30 milioni di euro; Cavani 20 milioni; Hamsik altrettanti. Valutazioni teoriche e che di certo non spaccano l’euro, ma più o meno sono questi i prezzi dei cartellini degli uomini che contribuiscono in maniera decisiva a fare grande il Napoli. Se il parametro sono i 24 milioni di euro sborsati dal Milan per acquistare Ibrahimovic, un autentico fenomeno ma pur sempre trentenne, allora i calcoli relativi ai tre giovani azzurri potrebbero risultare aderenti alla realtà del mercato. A partire da Lavezzi, che si è presentato con la voglia di spaccare il mondo. Gli assist non sono mai mancati, mentre i gol finora sono già 4 in campionato e 2 in Europa. Il suo vero difetto, la fase conclusiva di azioni letteralmente ubriacanti, sta gradualmente migliorando: un altro passetto e poi il Pocho, 25 anni, sarà al livello dei più grandi in assoluto del calcio attuale. Rara potenza; rara esplosività. Uno scatto e una coordinazione, sul breve e sul lungo, da far drizzare i capelli. Senza Lavezzi, il Napoli non sarebbe il Napoli: si preannuncia un’estate molto calda, l’asta per l’argentino è una storia già letta. La base? Intorno ai 30 milioni. Il Manchester United lo vedrebbe come il sostituito ideale del mai dimenticato Cristiano Ronaldo. Anche il valore di Cavani, 23 anni, 9 gol in campionato e 3 in Europa, è aumentato: pagato 14, oggi vale almeno 20 milioni. Lui è il prototipo dell’attaccante di movimento, dotato com’è di un fisico, di una resistenza e di un’elasticità che valgono un virtuoso dell’atletica; lui è un bomber vero: cinico e lucido anche al 90′. Facile intuire che le offerte fioccheranno: in Uruguay (e in Spagna) già parlano del Barcellona. Dell’altro 23enne Hamsik, invece, s’è parlato tanto anche a Liverpool: lo United lo ha osservato ad Anfield e non solo; e poi lo seguono Mancini e Mourinho, la Juve e il Bayern. Insomma, il gotha del calcio europeo. Venti milioni potrebbero non bastare.
Il Mattino

Indietro
Avanti