15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Napoli bello e sciupone, ma anche l&#39unica italiana in Europa League

0 Commenti

Difficile stabilire se il Napoli a Utrecht sia stato più bello o più sciupone. Bello per la grinta, per la determinazione espresse, per i gol realizzati dall’ottimo Cavani, per aver “comandato” l’incontro per quasi tutta la sua durata. Sciupone per il modo in cui ha prima regalato due gol agli avversari (rigore a parte) e successivamente per come si è mangiato tante palle-gol che era stato bravissimo a crearsi. Pensate che soltanto negli ultimi cinque minuti gli azzurri sono andati pericolosamente alla conclusione ben cinque volte: al 90′ con Vitale su magistrale punizione, al 92′ con il palo centrato da Cribari, al 93′ con un sinistro di Lavezzi, al 94′ con un destro di Yebda ed al 95′ con un destro di Dumitru. Senza stare a ricordare le altre occasioni interessanti avute in precedenza con Cavani, Hamsik, Yebda, Zuniga, ancora Cavani, ancora Lavezzi, due volte. Un plauso anche a De Sanctis che è risultato determinante in più di un attacco portato dagli olandesi.
Bello e sciupone il Napoli, contenti ed amareggiati ad un tempo i tifosi. Contenti per le emozioni provate, per i gol visti, per l’ardore degli azzurri che non mollano mai, per il Napoli che ha ancora speranze di qualificazione. Amareggiati per aver visto l’amato Napoli prima concedere due ghiottissime palle-gol agli olandesi e poi sciupare più volte i gol di una vittoria che sarebbe stata meritatissima. Per il valore del Napoli, per quello dell’Utrecht, per come si è svolta la gara.
Farà bene la società ad intervenire sul mercato di gennaio (uno o due difensori) a maggior ragione perché la squadra ha ottime possibilità di proseguire il cammino in Europa (battendo la Steaua) e dovendo anche disputare la Coppa Italia.
Un impotante aspetto comunque depone nettamente a favore del Napoli. Non solo è terzo in campionato, quindi dinanzi all’Inter, alla Roma ed a tante sue dirette rivali (Fiorentina, Palermo, Genoa, Sampdoria, Udinese…), ma è anche l’unica italiana che ha ancora chances in Europa League dopo l’eliminazione di Sampdoria, Juventus e Palermo, ovvero di tre club che ad agosto scorso erano dati favoriti rispetto alla squadra del bravo Mazzarri.
Ora, sotto con il Palermo ed il Genoa, aspettando di poter far registrare il tutto esaurito al San Paolo in occasione di Napoli-Steaua. Nonostante un organico che certamente è migliorabile, nonostante i tanti errori e le tante ingenuità in varie partite degli azzurri, nonostante i tanti arbitraggi contro in campionato, il Napoli è l’unica bella realtà della nostra città sommersa dall’immondizia e ridotta a gruviera dai buchi sulle strade. Se oggi Napoli-città fosse uno stadio sarebbe certamente dichiarato impraticabile. Dunque, forza azzurri perché siete gli unici a difendere realmente, con i fatti l’immagine della nostra amata Napoli. I suddetti errori? A mio avviso vanno ancora una volta perdonati: perché chi lavora sbaglia, perché comunque nonostante questi errori il Napoli è ancora in Europa con buone possibilità di proseguire la sua corsa. E in un momento triste per il calcio italiano (ultimo amaro verdetto le uscite dalla manifestazione di Juve, Palermo e Samp!) è bello vedere il Napoli rappresentare l’Italia in questa manifestazione che riempie di orgoglio i ragazzi delle curve e chi realmente ama il Napoli.
da: il blog di Vittorio Raio

Indietro
Avanti