15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Pedullà: Maggio, spot di un Napoli infinito. Adesso 2 innesti

2 Commenti

Alfredo Pedullà editorialista di datasport.it ha commentato in modo entusiastico la partita Napoli-Palermo. Adesso secondo Pedullà toccherebbe ad Aurelio De Laurentiis potenziare la squadra con 2 innesti importanti. Ecco quanto evidenziato da Tifonapoli.com:
” Zona Napoli. Zona Mazzarri. Zona Maggio. Chiamatela come volete, ma una cosa è sicura: nessuno può discutere la vittoria sul Palermo. Arrivata dopo un tambureggiante forcing, a conferma dell’invidiabile resistenza psico-fisico di questa squadra. Il Napoli c’è sempre con la fede, anche quando sembra una serata stregata, anche quando Sirigu fa la molla, anche quando Lavezzi deve arrendersi, anche quando il pallone non vuole entrare per una questione di centimetri.
Mi fa piacere che sia stato Maggio a timbrare: offeso in passato da una critica eccessiva, il ragazzo ha saputo resettare e ripartire. Aveva inaugurato le danze contro il Bologna, ma quella prodezza si era persa nella goleada e nessuno ci aveva fatto caso. Invece, aveva lasciato il segno nel morale: Maggio che non aveva esultato perché ferito da giudizi eccessivi, come se all’improvviso fosse diventato l’ultima ruota del carro azzurro. Questo timbro vale triplo, regala il terzo posto in compagnia della Juve, accresce l’autostima. E consente di memorizzare: il Napoli non muore, persino quando scorrono i titoli di coda e l’arbitro ha il fischietto in bocca.
Il Palermo ha la mia stima, ma ha un po’ deluso. Dicono: l’assenza di Bacinovic ha fatto la differenza in negativo, nel senso che ha mandato a quel paese i meccanismi faticosamente trovati da Delio Rossi. E’ possibile che sia una chiave di lettura, ma non esiste che il Palermo debba restare in stand-by. E’ un errore chiudersi nel fortino, andando eternamente di rimessa e costringendo Pastore a un ruolo da comprimario. Quando ci ha davvero provato il Palermo (vedi mancato assist per Maccarone a porta vuota) ha dimostrato di poter far male all’avversario. Questione di gioventù, sono ragazzi e vivono di alti e bassi. Magari funziona così, ma sono convinto che Rossi – un maestro – si arrabbierà il doppio quando rivisiterà la partita.
Consacrato Cavani, anche nella notte senza gol. Una zanzara, moto ondoso in aumento: sempre un’idea, un’accelerazione e un ronzio sulla testa di qualsiasi difensore avversario. Fantastico interprete. Il Napoli si goda il terzo posto, pensi al futuro e magari preghi perché l’infortunio di Lavezzi non sia grave. Io ho un chiodo fisso: il mercato. Una classifica così strana autorizza il Napoli a fare qualsiasi tipo di sogno, dico qualsiasi. Se davvero ci fosse la possibilità di due innesti veri, da salto di qualità, spero che De Laurentiis non si tiri indietro. E dia una bella spinta ai tifosi che non vedono l’ora.”

Indietro
Avanti