15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Il Maggio Consolato

0 Commenti

Minuto 94 di Napoli-Palermo:Marek Hamsik raccoglie palla sulla trequarti,alza la testa, vede l’inserimento di Cavani,passaggio filtrante ,il numero 7 solo davanti a Sirigu,tutti i tifosi azzurri trattengono il fiato,sembra un copione già visto, il Matador pronto a salvare il Napoli ancora una volta,tutti si aspettano il tiro,e invece?
Invece sbuca Maggio dalle retrovie,il Matador lo serve e…Napoli quarto in classifica a pari punti con la vecchia Signora e 4 punti di vantaggio sul Palermo quinto,che guida il gruppo delle inseguitrici a 23 punti con Inter,Roma e Sampdoria.
“Maggio cunsulato”…forse questa espressione rappresenta al meglio la soddisfazione dei tifosi napoletani nel vedere la seconda rete in campionato del terzino destro azzurro.
Un goal pesantissimo,3 punti d’oro ottenuti contro una diretta inseguitrice  ai piazzamenti europei.
A far felice i tifosi napoletani ,è  soprattutto la prestazione dell’esterno azzurro che scaccia le critiche ricevute in questi primi mesi del campionato caratterizzate da numerose performance al di sotto delle aspettative.
Segnali di ripresa da parte di “Superbike” si erano già visti nella vittoria casalinga contro il Bologna,bagnata dal primo goal azzurro dell’anno ,ma ancora accompagnata da un rendimento in chiaroscuro.Contro i rosanero ,invece, il terzino vicentino sembrava il pendolino degli anni passati. Durante i 90 minuti ha fatto letteralmente impazzire Balzaretti,(suo diretto concorrente in Nazionale)stravincendo il duello con il laterale  palermitano  dal punto di vista tecnico,e , ancor di più sotto il profilo atletico.
Finalmente si è rivista quella superiorità fisica e quell’atletismo che  consentiva al terzino azzurro di fare la differenza,rendendolo in grado di  mettere in difficoltà la maggior parte delle difese avversarie della nostra Serie A,caratteristiche che, nella passata stagione, gli valsero la convocazione di Marcello Lippi nella sfortunata spedizione Azzurra in Sudafrica.
Prestazione convincente,che fan ben sperare il Napoli,desiderosa di veder sempre questo Maggio e non la sua fotocopia sbiadita di inizio campionato.Partita  quindi,che rilancia il numero 11 del Napoli anche in chiave Nazionale.Se giocherà ancora su questi livelli sarà facile vederlo alla corte di Prandelli.
Vittoria che proietta il Napoli in piena corsa Champions,assieme al terzetto di testa capeggiato dal Milan,con a ridosso  la sorprendente Lazio di Mister Reja e,come  detto, la Juventus a pari punti con gli azzurri.
Sabato impegnativo per gli uomini di Mazzarri,attesi nella bolgia di Marassi contro il Genoa.Il Grifone,che da poco sta giovando della cura Ballardini,sostituto dell’esonerato Gasperini,è una compagine ostica specialmente tra la mura amiche.
Napoli che inoltre dovrà affrontare i rossoblù senza il Pocho,unica nota stonata del lunedì azzurro col Palermo;L’attaccante argentino infatti, in seguito ad uno scontro col giovane difensore rosanero Munoz ha rimediato una distorsione alla caviglia,si spera possa recupera per la  sfida spareggio di Europa League di Giovedì 14 contro la Steaua Bucarest.
Mai come ora  il Napoli ha bisogno del supporto dei suoi uomini chiave; Hamsik,Cavani,Gargano e appunto Maggio,con la speranza che possa continuare su questi livelli,corroborando il suo stato di forma con altre prestazione eccellenti.
E allora ci aspettiamo di vederlo magari con una maglia che già un tempo un altro esterno azzurro indossò:Scusate il Ritardo…con la speranza che Superbike non ci faccia più aspettare.
RAIMONDO MARIA CASTALDO

Indietro
Avanti