15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

De Laurentiis: Cannavaro deve decidere. Per il mercato pronti 4 acquisti

3 Commenti

NAPOLI, 13 dicembre – Il Napoli secondo in classifica fa entusiasmare il presidente De Laurentiis. Il numero uno azzurro, però, predica calma e ribadisce che il progetto prevede una crescita costante: «Il secondo posto? Mi aspettavo un Napoli forte, io ho sempre parlato di crescita e di semina continua, di qualcosa che va costruito nel tempo – ha detto a margine della presentazione del film “Natale in Sudafrica” – Mi sono fissato degli obiettivi e li illustro sempre ai tifosi che mi chiedono del futuro della società».
CANNAVARO – De Laurentiis ha poi svelato l’offerta per il rinnovo di Paolo Cannavaro: «Ci siamo visti la settimana scorsa, erano presenti Fassone, Bigon e il suo procuratore. Ho fatto non uno ma tre passi avanti, proponendogli un contratto quadriennale, adesso sta a lui scegliere se prendere la strada del cuore o scegliere altre direzioni».
MERCATO – Il presidente ha poi illustrato le strategie di mercato: «Dobbiamo trovare un difensore mancino per gennaio, ma per esperienza so che questo mercato non fa fare il salto di qualità e poi bisogna stare molto attenti al bilancio, quindi niente follie. Per giugno servirà invece prendere un difensore centrale, un centrocampista ed un attaccante forti ma giovani, sempre di prospettiva. Dumitru ce lo invidiano in tanti, dimostrerà a tutti il suo valore. Yebda è un grande giocatore, mentre Sosa deve ancora dimostrarlo. Mazzarri mi ha detto che per il campionato non occorrono più di 17 giocatori. Bigon in estate è stato bravo a sfoltire la rosa, molti di quelli che sono andati via torneranno a giugno dai prestiti».
EUROPA LEAGUE – Chiusura sulla partita da dentro o fuori con la Steaua mercoledì sera al San Paolo: «Per noi è fondamentale, vogliamo vincere. È uno stimolo importantissimo, vogliamo arrivare in fondo essendo l’unica squadra italiana in gioco in Europa League. Ce la metteremo tutta. Ai tifosi romeni dico che li aspettiamo a braccia aperte, non siamo in guerra con nessuno».
Corrieredellosport

Indietro
Avanti