15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Il Napoli e la Svizzera Passionale…..

0 Commenti

Cari amici Lettori e’ ormai passata quasi una settimana, dalla notte di lunedi’, una notte magica come dalle nostre parti non se ne vedevano da un po’. L’urlo del San Paolo al goal di Maggio al 90’ dopo una partita intera  nella quale il Napoli aveva assediato il Palermo riecheggia ancora nell’aria, si racconta di persone abbastanza “in carne”  volare in curva  come se fossero volantini, o di persone che festeggiavano e si abbracciavano  senza nemmeno conoscersi, scene gia’ viste insomma, cose che per noi napoletani con l’amore smisurato che ci portiamo dentro per la nostra squadra sono normalissime, ma nella notte di lunedi’ abbiamo scoperto che anche una signora di classe che viene dalla fredda Svizzera, a un goal del Napoli puo’ diventare un “ultra’”.
La signora in questione e’ Jaqueline Baudit, vicepresidente del Napoli nonche’ moglie del Presidente De Laurentiis, le immagini che passano continuamente da lunedi’ notte in tv o sui siti internet sono la prova che oramai la signora e’ napoletana di adozione, vedere la sua esultanza al goal e’  emozionante , ed e’ la prova di quanto il calcio ed il Napoli in particolare, siano capaci di trasportare anche una persona  appartenente ad un popolo che non ha la passionalita’ come caratteristica predominante.
Sono oramai 6 anni abbondanti che la Signora Jaqueline segue il marito in questa avventura ,  anni passati  tra gioie e dolori, da Gela all’ Anfield road, sempre accanto al presidente, sempre accanto al Napoli , la speranza ora  e’ che l’entusiasmo della signora unito alle intenzioni del presidente portino  a costruire   una squadra sempre piu forte cosi da poter presto a vederla esultare al Camp Nou o al Bernabeu , magari (facendo i dovuti scongiuri) gia’ dall’anno prossimo . Per ora, Grazie Signora Jaqueline per  l’impegno e la passione che ci sta mettendo, forse lei non lo sa ma sta entrando pian piano nel cuore dei napoletani cosi come siamo sicuri che noi siamo entrati nel suo.
In ultimo ho solo una preoccupazione, se qualcuno avesse notizie del bambino che lunedi’ notte nella partita contro il Palermo era accanto al presidente e al goal e’ finito sotto un onda di gente festante me le dia per favore, immagino lo stato d’animo di quella povera creatura non solo non ha visto il goal perche chi gli era davanti si e’ alzato  poi e’ stato anche travolto da adulti impazziti per un goal, ma sono sicuro che il bimbo ci riprovera’  in quella meravigliosa serata, ha scoperto l’amore, l’amore che solo il Napoli ti può dare, ciao bambino benvenuto tra noi.
Raffaele Perroni

Indietro
Avanti