15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

NAPOLI- STEAUA BUCAREST le pagelle di Tifonapoli

1 Commento

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Ma quanta fatica. Per l’ennesima volta il Napoli passa oltre il 90esimo e questa volta sono tre punti d’oro. La prima vittoria al San Paolo nel girone europeo consente infatti di passare il turno e di guadagnare un prestigio che gli azzurri avevano perso ben 16 anni or sono.
DE SANCTIS: è come sempre attentissimo sulle conclusioni degli avversari e, nella ripresa, sventa con due interventi straordinari il possibile gol dei rumeni che avrebbe posto fine ai sogni europei. Invalicabile. VOTO 7,5

CAMPAGNARO: resta in campo fin che Mazzarri non decide di cambiare modulo per tentare il tutto per tutto e svolge il suo compito con ordine e precisione. Duro al punto giusto nei contrasti, è il vero padrone sul fronte destro della difesa. VOTO 7
CANNAVARO: senza parole. Chissà dov’è la verità nella questione contratto, ma il capitano azzurro non sbaglia un intervento. Dalle sue parti non passa davvero nessuno. Nel finale espulso per una presunta gomitata. Mastino napoletano. VOTO 8
ARONICA: anche lui praticamente perfetto. Aiuta il capitano in più di un’occasione, cresce di minuto in minuto e, da qualche settimana, di partita in partita. Si spinge in avanti spesso palla al piede ed è sempre lucido nell’impostazione. VOTO 6,5
MAGGIO: un pò in affanno rispetto alle ultime uscite. I rumeni evidentemente lo temono e spesso raddoppiano su di lui impedendogli le sue tremende folate offensive. Nella ripresa, poi, svolge bene il compito di laterale destro di difesa. VOTO 6,5
PAZIENZA: che la società non se lo faccia sfuggire! Centrocampista tutto fare, recupera un numero incredibile di palloni e stoppa contropiedi che avrebbero potuto essere decisamente pericolosi. VOTO 7,5
YEBDA: il centrocampista algerino è sempre più nell’anima di questo Napoli. Frangiflutti preziosissimo, cincischia un pò quando dovrebbe dare via prima la palla ma nel complesso la sua prestazione è senza sbavature. VOTO 6,5
VITALE: vale per lui lo stesso discorso fatto per Maggio. Si trova spesso contro due avversari e non riesce, quindi, a trovare lo spunto giusto. Ottimo il numero con cui trova la punizione che Sosa per poco non trasforma in gol. VOTO 6,5
HAMSIK: seconda punta, trequartista, centrocampista centrale. Mazzarri e Frustaluppi gli fanno fare di tutto e lo slovacco entra in tutte le azioni pericolose dei partenopei. Parte poi dal suo piede il pallone che Cavani mette alle spalle del portiere rumeno. VOTO 6,5
ZUNIGA: di certo non è il miglior vice- Lavezzi, non ha la sua velocità nè la sua classe ma il colombiano ci mette il cuore e la grinta e non sfigura. Nella ripresa sulla fascia destra sembra trovarsi più a suo agio. VOTO 6
CAVANI: dopo 10 minuti ha la grande occasione per sfondare ma spara alto, nella ripresa, invece, lotta, coglie un palo con una conclusione straordinaria e, a tempo ormai scaduto, trova la zuccata vincente che fa esplodere il San Paolo. VOTO 7,5
Subentrati SOSA (Voto 6), DUMITRU (Voto 6,5) e DOSSENA (Voto 6)
All. MAZZARRI: questa squadra ha davvero il suo volto, Pur non essendo in panchina i suoi ragazzi mostrano infatti quella grinta richiesta ed ottengono un risultato che sembrava ormai perso. Non lasciamocelo sfuggire. VOTO 7,5
Francesco Biondi

Indietro
Avanti