15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Mazzarri: Questo può essere l'anno del Napoli lo meritiamo

0 Commenti

“Per ora, non mi pongo obiettivi. Andiamo avanti domenica dopo domenica e poi vedremo… . Adesso pensiamo ad affrontare la Roma”.Walter Mazzarri, allenatore del Napoli, non pronuncia la parola scudetto. Preferisce il profilo basso, forse anche per scaramanzia: “Non sono molto scaramantico – spiega il tecnico, intervenuto a Radio Manà Manà, all’interno della trasmissione “Buongiorno calcio” – diciamo che se la domenica vinco e va tutto per il verso giusto, cerco di toccare il meno possibile la squadra. Cose normali, che fanno tutti gli alenatori”. La lotta scudetto, dunque, è aperta, “ma io vorrei non includere il Napoli perché voglio continuare a lavorare in questa direzione, senza esaltarci. Sono realista, le chiacchiere non mi interessano. Mi limito a dire che il campionato se lo giocano le solite squadre: Milan, Inter, Juventus e Roma”. Con Napoli è stato amore a prima vista: “Qui mi trovo benissimo – conclude Mazzarri – mi hanno accolto subito bene e io ho ricambiato l’affetto dell’ambiente. In ogni posto in cui mi trovo cerco sempre di dare il massimo e di sposare la causa”.
Walter Mazzarri oggi ha parlato anche a Roma dove ha ricevuto il premio “Andrea Fortunato”.
“Corsa scudetto? Dobbiamo pensare una partita alla volta per rimanere con i piedi per terra. Adesso pensiamo ad affrontare la Roma. Per il modo in cui stiamo ragionando i risultati stanno dando ragione. Ci stiamo levando sempre maggiori soddisfazioni, perche’ dovremmo cambiare il nostro modo di pensare? Chi e’ il calciatore dei sogni? Lasciamo perdere, penso solo alla squadra, è la squadra quella che vince”.
Mazzarri sulla vittoria dell’Inter ai danni della Roma, spiega: “Per noi non cambia nulla, sabato abbiamo una gara terribile contro la Roma, abbiamo visto la forza della squadra di Ranieri anche ieri sera. Sappiamo le difficoltà che ci attendono, per noi non cambia niente anche perchè siamo davanti a certe squadre che se anche fino ad ora abbiamo fatto benissimo potrebbero sorpassarci. Anche quando abbiamo perso a Verona abbiamo dimostrato tanti limiti, puo’ essere la concentrazione, l’adrenalina, basta che cambia qualcosa e si puo’ perdere di conseguenza. Il limite potrebbe essere l’assenza di Lavezzi? Non cambia nulla, e’ mancato anche altre volte e abbiamo comunque vinto. Alla Roma mancheranno Burdisso e Mexes ma hanno una rosa importante e sono convinto che i sostituti purtroppo non faranno rimpiangere i titolari”.
fonte: tuttonapoli.net

Indietro
Avanti