15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Un Campionato alla Play

0 Commenti

Quando sei lì a guardare quell’azione e vedi: una sovrapposizione con scatto da centometrista di Maggio, su un passaggio millimetrico contro ogni legge fisica di Hamsik e l’attaccante,un certo MATADOR, posto in mezzo all’area, che senza batter ciglio con un tocco leggiadro deposita in rete, tu non puoi esultare. Sì, io al goal non ho esultato.
Infatti è così, non puoi esultare, ma ti puoi solo alzare, strofinare gli occhi e applaudire a bocca aperta, perché azioni del genere le si vedono solo alla Play Station. Quell’ azione è l’essenza del calcio, è perfetta, è un qualcosa che qualsiasi allenatore sogna tra i banchi di Coverciano.
Ditemi voi quale grande squadra di A, a memor vostra, sia riuscita a creare e concretizzare un’azione del genere …. Nessuna.
Tornando al match, non si può dire che il nostro Napoli abbia disputato una gran partita, anzi è stata veramente mediocre, ma il buono vien dalla panchina. Il buono viene da Santacroce, Yebda, Zuniga, Cribari, Mascara e anche lui il Godot Azzurro, Sosa. Da domani quando al 60° su un pareggio, qualcuno dei nostri si alzerà dalla panchina, l’allenatore avversario, finalmente, esclamerà “ E mò so cazzi?”.
Finalmente il Napoli non ha 11 pupazzi seduti, ma avrà 22 leoni pronti a dare la vita per la maglia.
Questo aspetto da Febbraio in poi è importantissimo, perché se i Titolarissimi non saranno in giornata, sapremo che il Mister dalla panchina potrà cambiare qualcosa, un po’ come accadeva l’anno scorso prima del mercato invernale. Avere giocatori che possano mutare l’esito del match, alzandosi dalla panca, diventa fondamentale da oggi in poi. Dovremo imparare a raccogliere le poche briciole che le piccole lasceranno per strada, per poter sfamare la nostra bramosia di vittoria.
Nella giornata del signor nessuno, nel senso che nessuno dei nostri beniamini ha eccelso, un plauso ancor più grande va a mister Mazzarri e il perché è presto detto.
Primo motivo : non ricordo allenatore, se non l’odiato Mourinho, che dalla panchina riesca a guidare così bene la sua squadra, forse il mister ha veramente il Joistick della PS3 sotto la camicia. Quando i ragazzi non sanno cosa fare, si girano verso la panchina, Mazzarrinho preme L1-X e la squadra torna in se.
Secondo motivo: ieri Ficcadenti, ha cambiato tre volte l’atteggiamento tattico del suo Cesena, ma noi non abbiamo subito nulla, se si esclude il colpo di testa fuori di Bogdani, brrrr. Il mister che viene da lontano, a dispetto di quello che dicono che non sa cambiare la squadra, ha vinto una vera e propria partita a scacchi cambiando più e più volte lo schema, ma di questo vi ho già parlato.
Con il senno del poi, se Mercoledì non avessimo steccato, ora saremo 1° in classifica. Ma io non guardo avanti, io guardo dietro e vedo che le quinte sono a -5. Sabato affrontiamo la Roma e se riusciremo a strappare almeno un pareggio sarebbe una gran vittoria, ma non mettiamo limiti alla provvidenza, non mettiamo limiti al Signor…..MAZZARRI. Tanto quante volte con il Napoli alla Play abbiamo vinto contro il Barca e il Real? Speriamo che sabato il Mister usi bene il Joistick, perché se fosse così….. Forza Napoli!!!
Alessio Guidone

Indietro
Avanti