15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

L’ALIENO TIFOSO DEL NAPOLI

0 Commenti

E’ una bella domenica su Pontic, un pianeta distante 6 milioni di anni luce dalla terra. Il nostro amico Dax, con uno delle  sue otto braccia, accende uno schermo gigante che, grazie a una parabola super-stellare, capta tutti i canali dell’Universo. Dax lascia lo schermo acceso e raggiunge i genitori a pranzo. Mammaliena si è fatta arrivare una mousse al quarzo e titanio dalla migliore pasticceria di Pontic e, prima del dolce, delizia i suoi cari con polpette di dinosauro Pontichiano e contorno di friarielli vulcanici rossi.
Il tempo di divorare l’ultima briciola e il nostro amico è posizionato davanti allo schermo: sta per iniziare Napoli-Cesena.
Se vi state chiedendo come fa un abitante di un pianeta così lontano a tifare Napoli, la risposta è semplice. Qualche anno prima, un suo zio portava avanti uno studio per monitorare presunte presenze aliene sulla terra allo scopo di smascherare qualche extra-terrestre che servendosi di un corpo umano potesse alterare la vita del pianeta. Ebbene lo zio per più tempo si trovò a studiare lo strano caso di un giocatore di calcio che si chiamava Diego Armando Maradona ma, nonostante le sue approfondite ricerche, si dovette arrendere all’evidenza: anche se sembrava di un altro pianeta, tanto era superiore nel giocare con quella sfera bianca, Maradona era umano.
Dax apprese da discorsi in famiglia di questo strano gioco e di questo “strano essere” e da quel momento diventò un vero e proprio ultras del Napoli. Rivide tutte le partite che trovò su alienstube.com e non si perse più un match.
Adesso l’alieno-ultras sembrava un po’ teso per la partita ma subito Cavani a fa tornare il sereno su Pontic.
Scambio Hamsik-Maggio sulla destra, traversone basso, finta di Cavani sul difensore e goal di rapina. Il Matador segna ancora e Dax sorride con tutti i 164 denti aguzzi. Alla fine della gara ancora un sussulto per l’omino verde: il nuovo acquisto Mascara mette al centro una palla comoda comoda per Sosa che segna il suo primo goal stagionale.
Napoli-Cesena finisce 2-0.
Il nostro amico è contento e orgoglioso del suo Napoli e, forte di questa contagiosa euforia, prende il coraggio a otto mani (ne ha otto…) per chiedere al padre di esaudire il suo sogno: andare a tifare il Napoli in curva B.
Dax conosce bene i problemi logistici da affrontare per una tale impresa: il viaggio è lungo, bisogna trovare un corpo umano con cui mimetizzarsi e sulla terra non ci sono pasticcerie che servono mousse al quarzo e titanio.
Papàalieno pensa e ripensa alla questione per un tempo infinito e quando sembra che non debba rispondere mai più, Dax sente uscire dalla sua bocca verde una frase incredibile: appena ritiro la navicella dal meccanico ci andiamo!
LUCIANO MIELE

Indietro
Avanti