15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Video:Il "matto" del fossato ridà a Cavani il pallone della tripletta alla Samp

0 Commenti

CASTELVOLTURNO – Spericolato nel lanciarsi dalla curva B del San Paolo nel fossato per recuperare il pallone di Napoli-Samp. Emozionato nel restituirlo al suo idolo, il Matador.
Mariano Cavallino, 20 anni, si blocca di fronte a Cavani. Tocca al campione azzurro rompere il ghiaccio. «Quasi ti ammazzavi per recuperare il pallone», gli dice. «Eccolo, te lo restituisco. Con questo avevi segnato il quarto gol alla Samp».
Il pallone di Napoli-Samp, un trofeo troppo importante per non provarci. Mariano, nonostante l’handicap che lo condiziona da anni a una gamba per un grave incidente in moto, non ci pensò un attimo a saltare nel vuoto, risalì in curva arrampicandosi con l’aiuto delle sciarpe dei compagni. Un trofeo che restituisce a Cavani chiedendone un altro in cambio. «Il pallone l’ho riportato, adesso mi regali la tua maglietta?». Cavani sorride. «Vorrei ma non lo sapevo. Te la faccio preparare, parla con la società».
Mariano quasi non ci crede, a due passi c’è mamma Stefania che ha portato anche la figlioletta Carolina di appena due mesi. Per il ragazzo della curva B è il giorno sognato da una vita. Dopo aver visto il video sul sito web del «Mattino.it» del suo recupero del pallone contattò la redazione per restituirlo a Cavani, autore della tripletta alla Samp e quindi «legittimo proprietario».
Dopo l’emozione iniziale il giovane tifoso si scioglie e tira fuori tutta la sua passione. «Allora, Cavani lo vinciamo quest’anno lo scudetto?». Il Matador sorride. Mariano che indossa la tuta ufficiale del Napoli incalza. «Dai Cavani, a Roma segnerai ancora», dice. «Speriamo, andremo a Roma per vincere», risponde l’uruguaiano. Un altro sorriso, l’abbraccio e il Matador corre in campo. Mariano se ne va senza pallone ma con il ricordo di una giornata unica. IlMattino.it

Indietro
Avanti