15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

De Laurentiis: "È un Napoli forte". Mazzarri: "Oggi ha vinto il cuore della squadra"

5 Commenti

E’ un Napoli forte“. Aurelio De Laurentiis sancisce l’investitura del Napoli a grande squadra. Il Presidente azzurro si gode la vittoria di Roma e applaude i suoi ragazzi.
Abbiamo sfatato un tabù che durava da diciassette anni, è un altro dato eclatante che questa squadra ha saputo raccogliere. Ho visto un Napoli in salute che ha giocato con forza e grinta. Se continuiamo su questa strada, la stagione sarà molto divertente. Adesso però dobbiamo continuare, dobbiamo abituarci a pensare partita dopo partita. Ha ragione Mazzarri quando dice che bisogna vivere alla giornata. Questa è la mentalità giusta per arrivare in alto“.
Stiamo vivendo momenti splendidi – continua il Presidente – e tanti altri ne vivremo da qui in avanti. Siamo partiti da giocare in Serie C e siamo arrivati all’apice del campionato italiano. Ma tutti questi anni mi piacciono allo stesso modo, perché sono stati tutti intensi. Questo Napoli fa spettacolo e vince, ha grande potenzialità e tutto può accadere. Sono andato nello spogliatoio a fare complimenti ai ragazzi. Oggi è stata una bellissima serata“.
Il presidente parla dell’episodio dello sputo: «L’arbitro Bergonzi ha ammonito sia Rosi che Lavezzi, quindi ha visto l’episodio. Il Pocho ne ha anche parlato con Bergonzi. Non dovrebbe esserci la prova televisiva, il direttore di gara ha sanzionato con un doppio giallo». Chiusura con una battuta dedicata a Cavani: «Il Real mi offre 50 milioni? Rispondo con una pernacchia».

Oggi ha vinto il cuore della squadra“. Walter Mazzarri è emozionato ed orgoglioso. Il Napoli domina a Roma e sbanca l’Olimpico dopo oltre 17 anni. Un’altra impresa firmata da questi Leoni infiniti…
E’ stata una vittoria di personalità, questo successo sancisce la nostra crescita sotto ogni punto di vista. Venire a Roma e vincere con questa autorevolezza non era per nulla facile. Fare una partita del genere è segno di grande maturità. Certe volte sembra che giochiamo a memoria e questo testimonia di un gruppo unito che ha grande voglia di sorprendere. Dobbiamo continuare così senza guardare la classifica
Oggi ha segnato Cavani, i nostri attaccanti stanno facendo grandi cose, ma voglio elogiare gli altri uomini, quelli che fanno lavoro oscuro, che fanno girare tutto il meccanismo e che giocano con tanto cuore. Oggi ho visto una grande prova del collettivo. Sono soddisfatto e felice ma non parlo di obiettivi. Adesso ci aspettano altri impegni importanti. Non pronuncio nessuna parolina magica. Si va avanti su questa strada con la stessa mentalità di sempre
Sputo in mezzo al campo tra Rosi e Lavezzi? «Ho parlato con il mio giocatore. Lui è stato provocato con uno sputo sul collo e in quel momento si è sentito di rispondere. Non ha fatto bene ma ricordiamo che è stato provocato. Per me è grave la provocazione, peraltro senza motivo. La squalifica? I casi sono diversi, dovrà essere valutata attentamente

Indietro
Avanti