15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Il caso Ruiz

4 Commenti

E’ arrivata l’ora di Victor Ruiz? Probabilmente no, ma qualcosa si sta muovendo. Anche perché i tifosi del Napoli già si stanno preoccupando. L’esordio dello spagnolo, che fin’ora non ha giocato neanche un minuto, è previsto per il 6 marzo, giorno di Napoli-Brescia al ‘San Paolo’. Ma nella giornata di lunedì qualcosa è successo. Victor Ruiz ha chiesto a Mazzarri lumi sulla sua situazione, facendo capire al tecnico di essere pronto a giocare. L’assenza di Aronica, che è stato squalificato dopo l’espulsione col Villarreal giovedì scorso, ha stimolato il difensore, che vorrebbe essere impiegato.
Al momento l’idea di Mazzarri è quella di puntare su Fabiano Santacroce al posto di Aronica. Ovviamente Campagnaro sarebbe dirottato a sinistra, mentre Santacroce si collocherebbe al suo posto sulla destra. Ma c’è Victor Ruiz che scalpita: il difensore sta lavorando intensamente e vuole esordire quanto prima. Il suo ritorno in Spagna è un’occasione succulenta, anche perché in terra iberica si stanno chiedendo come mai il nuovo acquisto del Napoli non ha giocato neanche un minuto. E a rincarare la dose ci ha pensato il sito ‘Sport.es’, che proprio due giorni fa commentava di come l’Espanyol abbia perso sicurezza in difesa dopo la partenza del giovane mancino. Ruiz, probabilmente, si è rinvigorito leggendo quelle parole e si è fatto avanti con Mazzarri per chiedere spazio.
Il tecnico del Napoli non ha mai messo in dubbio le qualità del giocatore: ‘Si è allenato poco, anche a causa della Nazionale, ma vi posso assicurare che è fortissimo – ha detto Mazzarri dopo uno dei primi allenamenti dello spagnolo -, ha qualità importanti. È destinato a diventare un punto di forza del Napoli a medio e lungo termine. Se non gioca ancora è perché deve ancora capire certi meccanismi’. È prudente Mazzarri, si sa. L’allenatore del Napoli è pignolo su tutto, e quando ha trovato Ruiz, che non conosceva una parola di italiano, ha voluto prima farlo ambientare, poi cominciare a fargli capire la lingua, e infine ha cominciato a predisporre il lavoro per integrarlo in squadra.
A ciò si è aggiunto che Ruiz non ha mai giocato nella sua carriera nella difesa a tre, quindi si sta compiendo un lavoro di schemi e di movimenti senza palla che vanno assimilati nel tempo. Ma va detto che il giocatore spagnolo si è mosso bene sin da subito, tanto da sentirsi pronto ad esordire. Mazzarri lo ha allertato, ritenendolo in corsa per un posto: ma è difficile che Ruiz venga accontentato. Più probabile un esordio a gara in corso, anche per accontentare il giocatore, poi sarà sempre e comunque Brescia la data cruciale.
Va chiarito, comunque, che il giocatore non ha nessun ‘muso lungo’ e non esiste nessun caso. Anche se in Spagna, qualche sito più ‘gossipparo’ ha provato ad aprire un ‘caso Ruiz’ a Napoli, adombrando sospetti di ‘oggetto misterioso’ sul calciatore spagnolo da poco arrivato in Italia. Mazzarri sa bene che così non è, bisogna solo pazientare: ma l’impazienza del giocatore è un buon segno. Anche Ruiz ha voglia di ‘salire sulla giostra’ e dimostare il suo valore. In panchina, si sa, si soffre: e una ‘nemica’ storica come il Villarreal è un’ocasione troppo ghiotta per lo spagnolo. Calciomercato

Indietro
Avanti