15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Ibra-Cavani, sfida a suon di gol

1 Commento

Bomber decisivi e insostituibili, è inevitabile pensare che Milan-Napoli sia anche e soprattutto la sfida nella sfida tra Zlatan Ibrahimovic ed Edinson Cavani. Così diversi nel carattere, nel modo di rapportarsi con i compagni e nelle caratteristiche tecniche, ma terribilmente simili per l’importanza che rivestono nelle rispettive squadre. Ibra con la maglia rossonera sta disputando probabilmente la miglior stagione della sua carriera, con 13 goal in 24 partite di campionato (una ogni 162 minuti) ma anche 11 assist. Per quanto riguarda Edi non ci sono dubbi invece che questo è il suo anno, quello dell’esplosione definitiva, della consacrazione: un ruolino impressionante il suo, fatto di 20 goal in 26 partite (uno ogni 105 minuti), con due triplette e tre doppiette.
Stasera molto, se non tutto, passa dai loro piedi e dalle loro invenzioni, anche se non stanno esattamente al top della loro condizione, come ricorda la ‘Gazzetta dello Sport’: lo svedese è a secco da cinque partite (considerando anche quella di Champions contro il Tottenham), Cavani invece ha fallito un rigore contro il Catania e non è riuscito a trovare il goal-qualificazione a Villarreal.
A far coppia con Ibrahimovic ci sarà Pato, che ha vinto il ballottaggio con Cassano, mentre in casa Napoli, come spiega il ‘Corriere dello Sport’, il partner di Cavani è ancora da decidere: Mascara è in vantaggio, ma Mazzarri sta pensando anche ad una formazione più coperta, con Zuniga o Sosa al posto dell’ex catanese, a sua volta chiamato a sostituire lo squalificato Lavezzi. Per il resto pochi dubbi per entrambi gli allenatori: Allegri, considerato il problema fisico di Antonini, sembra intenzionato a rispolverare Jankulovski a sinistra, anche se alla fine potrebbe optare per la soluzione Oddo, come già accaduto a Verona contro il Chievo, mentre a centrocampo torna Boateng, nel ruolo di mezzo-sinistro; il collega azzurro ripropone, dopo il turnover in Europa League, l’undici dei titolarissimi, con i rientri di Cannavaro, Aronica, Maggio, Pazienza e appunto Cavani. NapoliMagazine

Indietro
Avanti