15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Altro che festa dell'Unità, 17 Marzo 2011: 20 anni senza Diego! Tra bugie e tradimenti…

11 Commenti

Oggi, 17 Marzi 2011 sono esattamente vent’anni dall’ultima apparizione di Maradona al San Paolo.
Napoli –  Bari 1-0: goal di Zola. Formazione: Galli, Ferrara, Francini, Crippa, Alemao, Corradini, Venturin, De Napoli, Careca, Maradona, Zola – Allenatore Alberto Bigon.
Ma quel giorno un sorteggio ancora oggi sospetto faceva scattare il controllo antidoping:  tracce di cocaina venivano trovata nelle urine di Diego e scattò la sospensione dopo la partita del 24, persa a Genova contro la  Samp per 4-1.
Molti giornalisti ancora oggi parlano di declino di Maradona dovuto al suo vizio della cocaina, un vizio certamente deprecabile ma che non è da tutti ritenuto l’unica causa del suo addio. Bugie, molte bugie sono state dette al riguardo.
Ed infatti molte sono le coincidenze “strane“. Quel 17 Marzo del ’91 Luciano Moggi, il direttore generale, annunciava il suo addio al Napoli per andare a lavorare per le grandi del Nord. Una contemporaneità che non tutti ritengono casuale. Tradimento?
I sospetti di un tradimento voluto dai grandi potenti del calcio italiano è poi rafforzato dal fatto che la Federezione Italiana aveva lavorato strenuamente per riportare il Mondiale all’Italia, vincendo in casa.  Ma l’Argentina di Diego si imponeva proprio qui.
Durante i mondiali del 1990 Diego porta in finale una disastrata Argentina, a scapito dell’Italia. E,  alla fine,  piange di rabbia quando l’arbitro regala alla Germania la vittoria. Piange per quei fischi che gli  italiani avevano riservato al suo inno. Solo San Paolo per lui e per l’Argentina ci furono applausi.
Insomma, l’eliminazione dell‘Italia nel  ’90 non andò giù ai potenti ed in qualche modo, quel maledetto 17 Marzo 1991, ci hanno strappato un’altra ricchezza.
Ma il ricordo del Campione, solo contro tutti, non svanirà mai nel cuore dei Napoletani. Grazie Diego!
Giuseppe Tarallo.

Indietro
Avanti