15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Il Napoli è la squadra del futuro

0 Commenti

NAPOLI – Prende forma il Napoli del futuro, quello degli under 21. Il progetto già scritto e ben pubblicizzato nelle parole del presidente Aurelio De Laurentiis: «I giocatori di 26 anni per me sono già vecchi» ha più volte ribadito il patron, convinto che il calcio è uno sport per giovanissimi. Il suo sogno è creare una vera e propria Cantera azzurra, in stile Barcellona, visto che l’età media dei gioielli Hamsik, Lavezzi e Cavani non supera i 24 anni e che il Napoli di Mazzarri è comunque una delle squadre più giovani della serie A. Intanto, arrivano i nuovi: il difensore spagnolo Victor Ruiz (22), a gennaio dall’Espanyol, l’argentino Federico Fernàndez (21) difensore dall’Estudiantes, che arriverà in estate, come il bomber sloveno Tim Matavz (21) del Groningen che affronta venerdì l’Italia di Prandelli con la sua nazionale. Non basta: il sogno è Juan Manuel Iturbe (18), considerato da molti il nuovo Maradona.
Alla linea verde straniera, comunque, si aggiunge la ben nutrita carovana italiana dei talenti di sicuro avvenire: c’è Nicolau Dumitru (20), punto fermo dell’Under 20 di Ferrara, Raffaele Maiello (20) corteggiato dall’Udinese. Sono già nella rosa azzurra e puntano alla riconferma. E presto potrebbero tornare i due bomberini dati in prestito a Foggia e Cavese che segnano gol a grappoli: Lorenzo Insigne (21), pupillo di Zeman, e Camillo Ciano (21). Insigne gioca nell’Italia under 21 di Lega Pro ma pensa solo all’azzurro: «La squadra è formidabile, spero di tornare presto». Il club, infine, sta già scegliendo anche il portiere del futuro: uno tra il polacco Adrian Lis 18enne del Warna Poznan in scadenza di contratto, e Giuseppe Rizzo (18), giovane portiere della Reggina, seguito e stimato dal ds Bigon. Ma restano in piedi i contatti con lo sloveno Martin Dubravka (22) e il ceko Marek Stech (21) . Leggo

Indietro
Avanti