15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

L’uomo dell'ultimo sprint

0 Commenti

I numeri non mentono: Mazzarri è allenatore da girone di ritorno e da sprint finale. Chi ha memoria può ricordare le sue stagioni con la Reggina o la Samp, chi pensa solo al Napoli può ragionare sul campionato scorso, dove la storia è fin troppo nota: 7 giornate tristi con Donadoni, poi il volo verso l’Europa League con il Toscanaccio in panchina (con 26 punti nell’andata e altri 26 punti nel ritorno), con una rimonta eccezionale, partita da lontano.
I numeri sono importanti: stagione scorsa a parte, dicono che negli ultimi quattro campionati di serie A (due con Reggina e due con Samp) Mazzarri ha sempre realizzato più punti nel ritorno, con picchi entusiasmanti, come i 35 punti dei blucerchiati in 19 partite nel 2007-08, record di sempre per l’allenatore che il Napoli attuale può battere (ne ha 23 e ne deve conquistare almeno altri 12 in otto partite). Già, proprio il particolare delle otto partite finali regala un bel po’ di ottimismo: le squadre di Mazzarri hanno il rush finale, quello sprint da ciclista che serve a raggiungere obiettivi importanti (salvezza clamorosa della Reggina partendo da -11, Europa per Samp e Napoli). Le ultime otto giornate sono quelle fisse nella mente degli appassionati; Mazzarri nel suo passato, negli ultimi due mesi di campionato, ha spesso collezionato imprese, come quando batteva la Roma fuori casa e bloccava l’Inter con la Reggina (serie A 2004-05) o come quando batteva il Milan ancora con la Reggina in casa, una stagione dopo, o ancora, quando bloccava la Juve con la Samp nel 2007-08.
Nei numeri e nella storia da allenatore di Mazzarri qualche ragione in più per credere in questa squadra e in questi prossimi due mesi di battaglia: i gruppi del Toscanaccio non calano, non mollano, non hanno rendimenti altalenanti. Nella bagarre di primavera ci sono e ci vogliono essere, che si lotti per la salvezza o per l’Europa, o meglio, per la Champions. E poi questa è la migliore stagione di sempre di Mazzarri: manca un punto (e 8 partite) per battere il suo record con la Samp a quota 60 (2007-08) mentre nel girone di andata i 36 punti del Napoli sono il miglior bottino di sempre del tecnico di San Vincenzo, in sette stagioni di serie A. Numeri importanti. I numeri non mentono e non illudono.
Marco Lobasso (Leggo)

Indietro
Avanti