15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Riduzione squalifica Ibrahimovic. Pugno allo stomoco: condotta non violenta secondo Paparesta.

2 Commenti

Gianluca Paparesta,  attuale opinionista per Controcampo, la maggiore trasmissione sportiva di Mediaset, in altre parole di Berlusconi, ha rilasciato  dichiarazioni alquanto discutibili ai microfoni di Radio Goal :  “La situazione è molto chiara, l’arbitro Banti, nel referto avrà scritto che l’attaccante svedese ha commesso un fallo di gioco che aveva una condotta antisportiva e non violenta. Per la condotta antisportiva, in questo caso la manata, le giornate di squalifica posso variare da 1 a 2, nel caso della condotta di gioco violenta invece il minimo della pena è 3 giornate di squalifica”.   In poche parole, Paparesta e la sentenza stessa definiscono come manata e non come pugno il fallo di Ibrahimovic dello scorso 13 Marzo. Poi addirittura ammonisce il Napoli per la gestione del ricorso contro la squalifica del Pocho:  “Lo sputo è visto come una condotta di gioco violenta, ecco spiegato il perché della squalifica inflitta a Lavezzi. Quindi le vicende di Lavezzi e di Ibrahimovic sono diverse, per questo non confrontabili. L’unico errore nella squalifica del Pocho, è stato quello di appellarsi, per la prova televisiva, ad immagini poco chiare e sgranate. Io non avrei mai dato affidabilità a quelle immagini”.
Come dire, oltre il danno la beffa.
Giuseppe Tarallo.

Indietro
Avanti