15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.tifonapoli.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Osimhen vuole riprendersi il Napoli

0 Commenti

Avrebbe desiderato imporsi in modo diverso, si è dovuto accontentare di divertirsi raramente, tra un imprevisto e l’altro. Ora si starà domandando se converrà fidarsi di questo momento di serenità o se dietro l’angolo c’è, ad attenderlo, un nuovo inconveniente. Spera siano finiti, almeno per questa stagione, Victor Osimhen, il grande acquisto dell’ultimo mercato del Napoli che i tifosi neppure conoscono. Di lui sanno qualcosa, hanno visto qualche partita, esultato ad appena tre gol, ma il tempo a sua disposizione è stato esiguo: diciassette presenze, poco più di mille minuti in campo, troppi stop che hanno condizionato la stagione.

Osimhen è tornato nel momento decisivo. Col Bologna ha ritrovato il gol a un girone di distanza dall’ultimo che aveva segnato proprio al Dall’Ara, di testa, su assist di Lozano. Il terzo, il primo con la maglia del Napoli, lo aveva trovato al Maradona (che era ancora il San Paolo) contro l’Atalanta. Poi, il vuoto. Una serie di frenate: la lussazione alla spalla destra in Nazionale, il Covid, il trauma cranico. Gattuso aveva disegnato il Napoli col 4-2-3-1 potendo contare sulla fisicità e la profondità di Osimhen ed è stato costretto a modificare di volta in volta idee e modulo, in attesa del rientro che tardava sempre.

Col Bologna, l’attaccante nigeriano s’è fatto apprezzare per la rete ma è stato criticato per il gol fallito su assist di Insigne e per altri errori in fase di costruzione della manovra. Lo sa bene, Osimhen: deve migliorare tecnicamente. Il suo auspicio è che possa sfruttare questi ultimi mesi per continuare a crescere. La prossima sarà, nei suoi piani, la stagione della definitiva consacrazione. L’ex Lille, intanto, è pronto a riprendersi il Napoli, sarà il grande protagonista delle prossime tre sfide: Milan, Juve, Roma. Tre trasferte in una settimana per restare aggrappati al treno Champions. Il quarto posto è il grande obiettivo del Napoli. Coi gol di Osimhen, che deve riscattarsi, sarà più facile credere nel traguardo.

Indietro
Avanti