Per ora pare un mercato all’indebolimento…

Filed under: Esclusive |

Napoli's forward Edinson Cavani runsLa rivoluzione del mercato in casa Napoli fa parlare e non poco i tifosi su i vari social network, forum o quant’altro. Per molti questo mercato è una campagna acquisti di indebolimento non di rafforzamento, ma leggiamola tra le righe.

Il tanto criticato Bigon, per non parlare di ADL, ha portato a casa : Julio Cesar, Rafael, Mertens, Callejon; mentre i giocatori che sono in procinto di arrivare o che si stanno trattando sono L.Damiao, J.Martinez, Gonalons e Rami.

Questi giocatori che per alcuni non hanno mosso niente, se non addirittura indebolito la squadra a fronte della cessione del Matador , in realtà potrebbero risolvere il problema che ha sempre avuto il Napoli.

C on questi acquisti la società sta formando una squadra dai nervi d’acciaio, una di quelle squadre che sa come mantenere alta la tensione per 38 partite senza farsi schiacciare dalle pressioni, come successo due anni fa quando lottammo per lo scudetto con il Milan e come quest’anno con la Juve, venendo meno nel momento clou del campionato.

Julio Cesar- il portierone brasiliano è uno dei 10 portieri se non tra i primi 5 al mondo, parlano per lui: cinque Scudetti, treCoppe Italia, quattro Supercoppe italiane, una UEFA Champions League e una Coppa del mondo per club FIFA. Con la Nazionale brasiliana ha vinto una Copa América nel 2004 e due FIFA Confederations Cup nel 2009 e nel 2013.

Rafael- Portierino brasiliano di 23anni che crescerà sotto l’ala protettiva del maestro Julio.Non solo a 23 anni è titolare della squadra che fu di Pelè ,Santos(una delle più titolate del SudAmerica), ma alla sua giovanissima età vanta già un palmarès di tutto rispetto:tre Campionati Paulista, una Coppa del Brasile, una Coppa Libertadores(la Champions SudAmerican), una Recopa Sudamericana.

Mertens- Piccoletto Belga dal dribbling facile conta nel suo Palamarés solamente una super coppa olandese e una coppa d’olanda oltre alla militanza in una squadra che ogn’anno si presenta ai nastri di partenza come l’antagonista principale di Ajax e Feyenoord. Quindi uno che sa cosa significa avere le pressioni del pubblico .

Callejon- Il pupillo di Mourinho è altro giocatore che sa gestire la tensione anzi è uno che sotto stress dà il meglio di se. Miglior dodicesimo uomo della Liga, secondo Marca, due stagioni da protagonista nonostante la pressione schiacciante di gente come Di Maria , Ozil e Kakà. Il giovanotto della Cantera madrilena è stato fondamentale nella conquista della Liga 2012 e della Coppa del RE 2012 come titolare o primo cambio.

L’arrivo possibile poi di Leandro Damiao, che per molti è una scommessa (ed è così), non è proprio un ragazzino di primo pelo uno che si scioglie alla vista degl’ottantamila del San Paolo .

Leandro Damiao- Ragazzone ventiquattrenne che ha come lettere di referenze persone del calibro di Careca, Falcao e Dunga. È titolare del Internacional de Porto Allegre da tre anni in uno stadio dalla capienza di novantamila spettatori dove in tre anni ha portato a casa : tre Campionato Gaúcho, una Coppa Libertadores(la Champions SudAmericana),una Recopa Sudamericana, Argento olimpico a Londra 2012 oltre che esserne Capocannoniere. Attualmente è tiototare della nazionale Brasiliana..

Alessio Guidone

Altre Notizie