“Sognavo Napoli, non mi hanno mai preso in considerazione”

Filed under: Notizie |

maniero-bari-81405L’attaccante del Bari, Riccardo Maniero, ha rilasciato alcune dichiarazioni alla Gazzetta dello Sport“Quanti provini ho fatto per cercare di meritarmi un posto nel vivaio del Napoli. Niente da fare, ogni volta mi consideravano magrolino. Giocavo nel Vomero e a 14 anni, grazie alla segnalazione di Franco Ceravolo, entrai nel settore giovanile della Juventus. Io, un giorno nel Napoli? Fantacalcio. Resto un tifoso. Mi basterebbe arrivare a giocare al San Paolo con il mio Bari: io e De Luca contro il mostro sacro Higuain e mio “fratello” Insigne. Quel giorno chiederei anche la fascia di capitano! Insigne, Immobile e Verratti erano miei compagni nel Pescara di Zeman, che spettacolo quella squadra. Mi sento con Lorenzo e Ciro, ci scambiamo sms per complimentarci dopo i nostri goal. Beato Insigne che può godersi Higuain. Alla Juventus ammiravo in campo Ibrahimovic. Higuain ha superato tutti, adesso è lui il mio modello preferito. Mio padre Enrico ha giocato un anno in Serie A, io non ci sono arrivato: una vita da mediano per lui, centrocampista nel Napoli di Krol”

Altre Notizie